Archivio tag: risorse umane

  • Animali in ufficio come benefit aziendale

    Pets at Work, i cani sul posto di lavoro

    Secondo una recente indagine, quasi 4 su 10 Europei preferirebbero lavorare in un’azienda in cui ci sia la possibilità di portare il cane sul posto di lavoro. Farlo ridurrebbe il senso di colpa e renderebbela giornata meno stressante.

    Curiosamente, si tratta di un benefit valutato tanto quanto uno sconto sulla retta del nido o la macchina aziendale. L’analisi emerge dallo studio “Pets at Work Survey 2017” condotto da PURINA.

    (more…)

    Tags:

    • Lavoro agile: le novità 2017

      Lavoro agile

      Un disegno di legge per favorire l’articolazione flessibile nei tempi e nei luoghi di lavoro subordinato, incrementare la competitività e agevolare la work-life balance, ossia la conciliazione dei tempi di vita e lavoro. E’ quanto si propone il lavoro agile, la cui disciplina potrebbe cominciare a produrre i suoi effetti già a partire dal 2017.

      (more…)

      Tags:

      • Società benefit: la legislazione italiana

        Società benefit

        La Legge di Stabilità 2016 ha introdotto una nuova forma d’impresa dal nome Società benefit. Non si tratta di una novità assoluta poiché in altri Paesi questa tipologia di aziende è presente da diverso tempo (in America si parla, infatti, di benefit Corporation) ma l’Italia detiene, comunque, il primato di essere il primo Paese Ue a prevedere nel proprio ordinamento questa nuova forma d’impresa. Vediamo, in sintesi, la legislazione italiana delle Società benefit.

        (more…)

        Tags:

        • Malattia ai lavoratori, mappa europea

          malattia

          I due paesi europei in cui il sistema di welfare pubblico per il lavoratore è più ampio sono Germania e Norvegia, in entrambi i casi c’è tutela al 100% a carico dello stato, mentre ci sono stati, come la Filandia o l’Irlanda, dove le indennità di malattia sono completamente pagate dall’azienda. Vediamo una breve panoramica del diritto alla malattia per i lavoratori dipendenti in Europa, in base al report del portale britannico Vouchercloud.

          (more…)

          Tags:

          • Rientro cervelli, nuove agevolazioni

            Assunzioni giovani

            Il Ministero dell’Economia e delle Finanze, con il Decreto Ministeriale del 25 maggio 2016, ha deliberato alcune agevolazioni per il rientro in Italia di personale altamente qualificato. Più nel dettaglio, l’iniziativa prevede la concessione di un “bonus fiscale” nei confronti di tutti quei lavoratori che ricoprono ruoli direttivi o sono in possesso di requisiti di alta specializzazione o qualificazione, purchè non residenti in Italia nei 5 anni precedenti e che, contemporaneamente, prevedano l’impegno di rimanere in Italia per almeno due anni, trasferendo la propria residenza nel territorio dello Stato.

            (more…)

            Tags: