Archivio tag: Regime dei Minimi

  • Regime forfetario: i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate

    Regime forfetarioLa Legge di Stabilità per il 2016 ha apportato alcune correzioni alla Legge 190/2014 con la quale veniva istituito il nuovo regime forfetario. Fra le novità di maggior rilievo spicca l’abbattimento dell’aliquota di imposta dal 15% al 5% per i primi cinque anni di attività. Adesso, con la circolare 10/E del 04/04/2016, interviene l’Agenzia delle Entrate per chiarire alcuni aspetti di fondamentale importanza: i contribuenti minimi che nel 2015 hanno optato per il regime ordinario e quelli che hanno iniziato una nuova attività adottando il regime dei minimi possono transitare nel regime forfetario. Ma nella circolare c’è spazio anche per parlare di beni immobili e beni strumentali.

    (more…)

    Tags:

    • Come avviare un’attività pagando il 5% di tasse

      contabilità

      Dal 2016 il regime forfettario è l’unico regime di favore per gli imprenditori che intendono avviare un’attività. Di favore in tutti i sensi: nessun versamento di Irap e Iva, nessuna ritenuta alla fonte a titolo di acconto, nessun obbligo di tenuta dei libri contabili e fiscali. Ma ancora di più il regime forfetario permette di avviare un’attività pagando solo il 5% di tasse. Oggi vi spieghiamo come fare.

      (more…)

      Tags:

      • Legge di stabilità: modifiche in arrivo per il regime dei minimi

        Regime dei minimiNel 2015 ha preso avvio il nuovo regime dei minimi ossia il regime fiscale che dal prossimo anno andrà a sostituire definitivamente la versione precedente. Il nuovo regime agevolato prevede, in linea di massima, la determinazione del reddito in via forfetaria e l’applicazione di un’imposta pari al 15%. Ma attenzione, nella prossima legge di stabilità potrebbero essere apportate importanti modifiche.

        (more…)

        Tags:

        • Regime dei Minimi per nuove Partite IVA

          agevolazioni_imprese_agricole

          Probabilmente pochi saranno rimasti sorpresi, ma secondo gli ultimi dati diffusi pochi giorni fa dal ministero dell’Economia sulle nuove aperture di partite IVA a giugno, 8.165 soggetti hanno aderito al regime dei minimi, e 3.796 al regime forfettario. In pratica, su quasi 12 mila adesioni ai regimi agevolati, in quasi sette casi su dieci si è preferito scegliere i minimi, regime che la legge di conversione del Milleproroghe ha avuto modo di prorogare per tutto il 2015. Sempre secondo i dati ministeriali, l’incremento rispetto allo stesso mese del 2014 sarebbe stato pari al 5%, e ripete pertanto quello del mese di maggio. Viene altresì evidenziato che subito dopo il commercio, il maggior numero di partite IVA è stato aperto in agricoltura, e in particolar modo al Sud e sulle Isole. Mentre è positivo il bilancio delle aperture nei settori della sanità e delle attività artistiche, si registra una flessione nel settore dei servizi di informazione e delle attività professionali.

          (more…)

          Tags: