Archivio tag: Privacy

  • La biometria multimodale e le agenzie di confine

    Quante parole difficili per rendere un concetto così semplice, quello di sicurezza.

    La sicurezza informatica, lo sappiamo, è strettamente legata con quella fisica. Spesso le due realtà collaborano insieme per offrire un servizio assolutamente sicuro e poco vulnerabili.

    Nell’ambito del controllo degli accessi e dell’identificazione, da sempre, la sicurezza informatica cerca le sue strade e le propone a beneficio di quella fisica.

    Nel tempo, quindi, abbiamo sentito di lettura delle impronte digitali (per accedere semplicemente ad un PC o per essere identificati), di scansione dell’iride, di mappatura del volto, ecc.

    Le tecnologie sono molte ma mai si è cercato di rendere interoperabili le varie agenzie di frontiera.

    Interoperabili significa che le informazioni presenti in un documento o in un database di una certa nazione/continente possono essere consultabili e verificabili anche all’interno di un altra nazione o addirittura di un altro continente. In poche parole l’interoperabilità racchiude il concetto di dialogo (collaborazione) tra nazioni.

    (more…)

    Tags:

    • Riflessioni sugli hack di Google

      Ultimamente mi sto chiedendo quanto le mie informazioni personali siano esposte alla rete. Ho iniziato così ad effettuare delle ricerche su Google, magari inserendo solo il mio cognome, o il nome e il cognome.

      Ho scoperto che effettivamente diverse informazioni sono state acquisite nei database del famoso motore di ricerca. Ad esempio eventi a cui ho partecipato, date e voti dei singoli esami universitari, ecc.

      E questo è solo quello individuato con delle semplici ricerche.

      (more…)

      Tags:

      • I lati oscuri di Google

        Esiste un gruppo di ricerca, che prende il nome di Ippolita, che ha come obiettivo principale quello di studiare i fenomeni più attuali della rete e di offrirne delle riflessioni anche in ambito non puramente informatico.

        Attualmente i lavori degni di una certa nota sono due: il primo è un documento intitolato “Open non è Free” mentre il secondo, più vicino al nostro tema della sicurezza informatica, si intitola “Luci e Ombre di Google. Futuro e passato dell’industria dei metadati”.

        La forza di questo testo è che la storia del celebre motore di ricerca viene analizzata non solo dal punto di vista squisitamente tecnico, ma al contrario dal punto di vista sociale, politico ed economico.

        (more…)

        Tags: