Archivio tag: Partite IVA

  • Finanziamenti Partite IVA: BCC integra il leasing

    Cassa Centrale Banca e Alba Leasing supportano le PMI

    Cassa Centrale Banca (Gruppo Bancario Cooperativo) e Alba Leasing (operatore indipendente nel settore), offrono credito specializzato ai professionisti e PMI e sviluppare le rispettive aree di business.

    (more…)

    Tags:

    • F24 oltre mille euro: le nuove opzioni

      Modello F24

      Sono cambiate le regole per l’uso del modello F24 in relazione ai contribuenti senza partita IVA. Il decreto legge 193/2016 consente ora di eseguire versamenti di imposta con modello F24 cartaceo anche quando l’importo da versare, in assenza di compensazioni, è pari o superiore a 1.000 euro.

      (more…)

      Tags:

      • Lavoro Autonomo, più diritti alle Partite IVA

        DDL Lavoro Autonomo

        Nel passaggio in Commissione al Senato il testo del Ddl Lavoro Autonomo - rivolto a professionisti e freelance - si è arricchito di diverse novità. Fra queste, l‘articolo 11 commi 1 e 4, secondo cui la PA dovrà promuovere la partecipazione degli autonomi agli appalti pubblici. Con l‘articolo 10 si delega al Governo il riassetto delle disposizioni  in materia di sicurezza e salute applicabili agli studi professionali. (more…)

        Tags:

        • Ufficio 3: alternativa ADSL per Partite IVA e PMI

          3 Italia

          3 Italia ha lanciato una soluzione all inclusive per le PMI: si chiama Ufficio 3 e permette di chiamare senza limiti in Italia e all’estero, navigare in 4G-LTE (20 GB), e utilizzare in roaming nazionale (100 MB) il PocketCube 4G-LTE incluso. Il costo è di 15 euro + IVA al mese.

          (more…)

          Tags:

          • Regime dei Minimi per nuove Partite IVA

            agevolazioni_imprese_agricole

            Probabilmente pochi saranno rimasti sorpresi, ma secondo gli ultimi dati diffusi pochi giorni fa dal ministero dell’Economia sulle nuove aperture di partite IVA a giugno, 8.165 soggetti hanno aderito al regime dei minimi, e 3.796 al regime forfettario. In pratica, su quasi 12 mila adesioni ai regimi agevolati, in quasi sette casi su dieci si è preferito scegliere i minimi, regime che la legge di conversione del Milleproroghe ha avuto modo di prorogare per tutto il 2015. Sempre secondo i dati ministeriali, l’incremento rispetto allo stesso mese del 2014 sarebbe stato pari al 5%, e ripete pertanto quello del mese di maggio. Viene altresì evidenziato che subito dopo il commercio, il maggior numero di partite IVA è stato aperto in agricoltura, e in particolar modo al Sud e sulle Isole. Mentre è positivo il bilancio delle aperture nei settori della sanità e delle attività artistiche, si registra una flessione nel settore dei servizi di informazione e delle attività professionali.

            (more…)

            Tags: