Archivio tag: News Regionali

  • Contributi regionali alle PMI: linee di credito e tassi di interesse

    Finanziamenti dalle RegioniA tendere la mano verso le piccole e delle medie imprese italiane sono anche le Regioni : come rilevato dalla Banca d’Italia, infatti, gli enti territoriali hanno stanziato circa 2 miliardi di euro per le iniziative legate al capitale circolante e al credito (rivedibili al rialzo se si ricomprendono anche le iniziative in favore della ricerca e dell’innovazione).

    A maggio 2012 risultavano in giacenza linee di credito a società  non finanziarie per complessivi 887 miliardi di euro. Ma non è tutto oro quel che luccica.
    (more…)

    Tags:

    • Metroweb e Regione Lombardia verso la banda larghissima

      metroweb banda largaMetroweb e la Regione Lombardia hanno siglato un accordo da oltre 1,2 miliardi di euro che rappresenta in buona sostanza la prima pietra di un ambizioso progetto che si pone l’obiettivo di costruire una rete Internet di nuova generazione in fibra ottica per diffondere l’ultra banda larga su tutto il territorio lombardo.
      (more…)

      Tags:

      • Regione Basilicata: bando innovazione Pmi

        Regione Basilicata: sostegno all'innovazione delle PmiAncora aperti i termini per accedere alle agevolazioni concesse dalla Regione Basilicata volte a sostenere i processi innovativi delle micro, piccole e medie imprese della Basilicata.
        Il bando mira a incentivare l’innovazione di prodotto e di processo, organizzativa, di marketing e ambientale, attraverso il finanziamento di piani di investimento idonei a migliorare il livello competitivo delle imprese.

        Possono accedere alle agevolazioni le microimprese e le aziende medio-piccole con unità  locale o sede operativa nel territorio regionale. La dotazione finanziaria è di 10,2 milioni di euro. Sono ammessi investimenti che prevedono un piano di di costi complessivo non inferiore a 40.000 euro. (more…)

        Tags:

        • Regione Abruzzo: incentivi per l’impiego

          Regione Abruzzo: incentivi per l'impiegoLa Regione Abruzzo concede incentivi a favore dei datori di lavoro con meno di 50 dipendenti che assumono con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato/indeterminato.
          In particolare, sono concessi bonus assunzionali per un importo massimo pari a 5.000 euro oppure fino a 2.000 euro a seconda dei casi.

          Le risorse disponibili, pari a complessivi 1.500.000 euro, sono destinabili ai bonus assunzionali da attribuire alle seguenti categorie: (more…)

          Tags:

          • La regione Veneto: partecipazione dei lavoratori alla proprietà  ed alla gestione d’impresa

            euros_13_by_wazari_o.jpg

            La L.R. nr. 5 del 22 gennaio 2010, emanata dalla Regione Veneto, contiene delle norme finalizzate a promuovere e sostenere la partecipazione dei lavoratori dipendenti alla proprietà  ed alla gestione delle imprese.

            L’articolo 2, al comma 1, indica l’ambito di applicazione della normativa specificando che le agevolazioni ed i finanziamenti possono essere concessi ai seguenti soggetti:

            • ai lavoratori dipendenti, con contratto a tempo indeterminato o determinato, di società  di capitali, di società  di persone e di imprese individuali aventi sede operativa nel territorio regionale;
            • ai lavoratori pensionati che hanno prestato per almeno due anni il proprio lavoro nelle società  o nelle imprese previste dalla lettera a);
            • ai lavoratori che hanno prestato per almeno sei mesi, anche non continuativi, il proprio lavoro nelle società  o nelle imprese previste dalla lettera a) in esecuzione di un contratto di somministrazione previsto dal capo I del titolo III del decreto legislativo 10 settembre 2003, n. 276
              “Attuazione delle deleghe in materia di occupazione e mercato del lavoro, di cui alla legge 14 febbraio 2003, n. 30″ e successive modifiche ed integrazioni;
            • ai collaboratori a progetto previsti dall’articolo 61 del decreto legislativo n. 276/2003, i quali abbiano operato per almeno sei mesi, anche non continuativi, presso le società  o le imprese previste dalla lettera a)

            (more…)

            Tags: