Archivio tag: Crisi

  • Cantiere venduto batte la crisi immobiliare

    Cantiere venduto

    La crisi economica non ha risparmiato nessuna settore, anche quello immobiliare. Cantiere venduto ed è, dunque, la risposta alla crisi immobiliare che vede ancora oggi in Italia oltre 500 mila unità abitative invendute, di cui circa 140 mila di nuova realizzazione. Concepito anni fa dal gruppo Erif, oggi Cantiere venduto è un progetto autonomo che si occupa di commercializzare i cantieri residenziali di nuova realizzazione di diversi operatori immobiliari puntando su una strategia complessiva che parte dall’analisi del territorio per arrivare a sfruttare le opportunità offerte dal web.

    (more…)

    Tags:

    • L’e-commerce contro la crisi in Italia

      E-Commerce

      L’e-commerce si dimostra un alleato potente per combattere la crisi in Italia ed in particolare in questo periodo di Natale dove gli ordini salgono considerevolmente. Infatti, nel 2015 prosegue la ripresa dei consumi iniziata nel 2014, dopo una congiuntura economica negativa durata 6 anni. Rispetto all’anno scorso, infatti, la spesa mensile delle famiglie è cresciuta dello 0,8%. Un segnale molto incoraggiante arriva, in particolare, dall’e-commerce dove nel periodo di shopping natalizio saranno spesi circa 3,5 miliardi di euro.

      (more…)

      Tags:

      • Crisi economica: le imprese reagiscono con l’innovazione

        CrisiI dati provenienti dall’indagine condotta da CNA, la Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa, sono chiari ed inequivocabili: il 33% delle piccole imprese italiane ha contrastato la crisi con l’innovazione. E’ questo il risultato dell’indagine “Manifattura e Mercati – Le Pmi dopo sette anni di crisi” condotta su un campione di 800 imprese.

         

        (more…)

        Tags:

        • Grecia e rischio default: un negoziato fallimentare

          juncker

          Cinque mesi di trattative per arrivare alla chiusura delle banche greche a tempo ormai quasi scaduto: in qualsiasi modo la si voglia vedere, la situazione che le istituzioni europee sono riuscite a creare lunedì 29 giugno (una data che con ogni probabilità passerà alla storia), è un dramma che si poteva e si doveva evitare. L’economista Giacomo Vaciago, dopo la rottura delle trattative fra Europa e Grecia di venerdì scorso, 26 giugno, ha dichiarato:

          «se salta la Grecia, il presidente della Commissione Europea, Jean-Claude Juncker, il direttore generale dell’Fmi, Christine Lagarde, ma anche il cancelliere tedesco Angela Merkel e il presidente francese, François Hollande dovranno andare a casa. Sarà difficile dare la colpa solo a Tsipras».

          La domanda è: non è che qualcuno dovrebbe andare a casa o quantomeno essere notevolmente ridimensionato, anche se la Grecia non salta? Perché, se l’accordo alla fine, verrà trovato, non si capisce per quale motivo non si potesse farlo prima. Arrivare a mettere in ginocchio un paese dell’Euro, costringendolo a chiudere le banche, è eccessivo. Del tutto eccessivo.

          => Grecia a rischio default: segnali di apertura UE

          (more…)

          Tags:

          • In ripresa il mercato immobiliare italiano

            GraficoIl crollo del mercato immobiliare e dei suoi mutui subprime ci ha portati ad una crisi di indicibile grandezza. Molti Paesi, come gli USA, hanno reagito meglio iniettando capitali (il cosiddetto quantitative easing) all’interno di un mercato asfittico. L’Europa purtroppo ha adottato politiche economiche diverse. E a pagare sono stati Paesi come Portogallo, Italia, Grecia e Spagna (i cosiddetti Pigs). Solo adesso, quando ormai la deflazione comincia a preoccupare seriamente, si è deciso di immettere liquidità anche nel mercato europeo e il recente annuncio di Mario Draghi su un immediato acquisto dei Titoli di Stato ha dato nuova fiducia ai mercati e fatto brillare le Borse europee. Prima fra tutte Piazza Affari. Ma non dobbiamo dimenticare l’origine della crisi: il settore immobiliare l’ha generata e pertanto è li che occorre trovare la soluzione. E nel mercato immobiliare italiano i segnali di svolta cominciano a vedersi.

            (more…)

            Tags: