• Domini ".bank" anti-phishing

    Il phishing è un problema reale, tangibile. I possessori di conti correnti online e carte di credito “tremano” udendo questa parola.

    La lotta ai phishers, però, da oggi potrebbe subire una svolta rilevante: Mikko Hypponen, giovane genio dell’informatica nonché capo della F-secure, ha proposto una soluzione davvero allettante in un articolo pubblicato sulla rivista ForeignPolicy.

    L’idea sarebbe quella di creare dei domini riservati agli istituti bancari attestati e certificati.

    Domini “.bank” riservati solo ed esclusivamente alle organizzazione finanziare che potranno evitare, quindi, che i propri siti vengano presi di mira da truffe elettroniche.

    (more…)

    • Dal Ministero della Difesa due bollettini sulla sicurezza di Vista

      Navigando nella rete, alla ricerca di informazioni sulla sicurezza di vista, mi sono imbattuto in alcune pagine che da un po’ di tempo avevo perso di vista.

      Si tratta del sito del Ministero della Difesa che, per quanto riguarda il tema della sicurezza informatica, rilascia bollettini sullo stato dell’arte e sulle minacce incombenti sul cittadino.

      I suddetti bollettini risultano particolarmente leggibili anche se non si ha uno skill informatico molto pronunciato. Inoltre trattano temi sempre attuali in quanto pubblicati più volte l’anno e relativi ai recenti sistemi operativi e applicazioni. Chiaramente come valore aggiunto abbiamo l’affidabilità di un documento firmato dallo Stato Maggiore Della Difesa, Reparto Informazioni e Sicurezza.

      (more…)

      • Lo spam gioca in Borsa, attenzione alle e-mail con consigli azionari

        Nell’immenso mondo dello spam, il metodo più in voga attualmente è forse quello riguardante i consigli azionari.

        Alcuni dati confermano che negli Stati Uniti il 30% dello spam fa riferimento a metodi per guadagnare investendo nei titoli di Borsa.

        In Europa questa tecnica si sta evolvendo lentamente.

        I primi casi li segnala la Borsa di Francoforte facendo riferimento ai diversi titoli presi di mira dai truffatori.

        Questa tecnica è chiamata in gergo “pump and dump” ed è relativamente semplice.

        Gli spammer inviano le e-mail create ad arte, contenenti grafici ed inviti ad acquistare subito titoli azionari sicuri e da non lasciarsi sfuggire.

        I destinatari di queste e-mail truffaldine sono gli utenti di tutto il mondo, nessuno escluso.

        (more…)

        Tags:

        • Trojan Kardphisher: i trojan cambiano aspetto

          kardphisher.png

          Symantec ha recentemente avvisato le utenze della presenza di un nuovo trojan, denominato Trojan.Kardphisher, apparentemente un classico trojan dagli effetti classici di disturbo nei confronti delle utenze.

          Interessante è, invece, la modalità con la quale si presenta all’utente.

          Le tecniche di base sono quelle dell’ingegneria sociale, un bieco tentativo di convincere l’utente a lasciare i dati personali, attraverso un inganno operato puntando sulla presunta affidabilità del software.

          (more…)

          • Pubblicata la classifica dei paesi produttori di spam

            Come i precedenti anni la Sophos, società leader nel settore della sicurezza informatica, non ha dimenticato il classico appuntamento con la classifica dei 12 Paesi mondiali maggiori produttori di spam nel primo trimestre 2007.

            Ecco di seguito la classifica:

            • Stati Uniti 19,8%
            • Cina (inclusa Hong Kong) 7,5%
            • Polonia 7,4%
            • Corea del Sud 7,0%
            • Italia 5,0%
            • Francia 4,1%
            • Germania 3,7%
            • Spagna 3,5%
            • Brasile 3,1%
            • Russia 3,0%
            • India 2,8%
            • Taiwan 2,5%
            • Altri 30,6%

            Anche in questo trimestre si riconfermano in prima posizione gli Stati Uniti, seguiti dalla Cina.

            Il terzo posto della classifica se lo aggiudica la Polonia che sale nella zona alta della classifica.

            (more…)

            Tags: