• Firefox 3 e Google ci proteggeranno definitivamente dai malware?

    firefox_antimalware_mockup.jpg

    Mozilla sta vagliando la possibilità di integrare all’interno del suo nuovo browser, Firefox 3, uno strumento che si occuperà di bloccare in maniera del tutto automatica l’accesso a siti web considerati come nocivi.

    Nessuna iniziativa è stata però ancora ufficialmente presa, si tratta semplicemente di rumors.

    Alex Faaborg, “user experience designer” del progetto, ha scritto di recente:

    “Come Firefox 2 blocca i siti web che potenzialmente tentano di rubare le vostre informazioni personali, anche Firefox 3 bloccherà i siti web che riteniamo possano tartaree di installare programmi nocivi sul vostro computer”.

    (more…)

    • Il typosquatting dilaga in Italia secondo TrendMicro

      Traggo da una notizia recente di WebNews che denuncia la diffusione sempre maggiore di tecniche di Typosquatting nel nostro paese.

      Il Typosquatting consiste nel registrare domini simili a quelli celebri e far leva sulla cattiva digitazione dell’URL da parte degli utenti, per indirizzarli verso siti porno o comunque non desiderati; quante volte per esempio vi sarà capitato di digitare ebau.it invece di ebay.it?

      (more…)

      Tags:

      • Quando lo SPAM entra in politica

        Lo SPAM sta colpendo proprio tutti, infatti, dopo banche, servizi online, eBay, ecc. ora è arrivato il momento della politica.

        Indubbiamente qualcosa di interessante che può, perché no, anche strappare un sorriso o addirittura una risata.

        A segnalarlo per la prima volta è stato Paolo Valdemarin in un articolo pubblicato sul suo blog personale.
        Ecco dunque cosa scrive:

        “All’inizio era la Nigeria, poi si sono uniti tutti gli ex dittatori africani. Poi si sono aggiunti cinesi e mediorientali. Chi di noi non riceve almeno una spammata al giorno che ci promette una bella fetta di un capitale da nascondere? L’importante è trovare un qualche potente che verosimilmente ha dei soldi da riciclare”.

        (more…)

        • Il malware ora fa anche i calcoli

          calcolatrice.jpg

          Lo sapevate che anche le calcolatrici possono essere colpite dal malware? Ebbene si, ormai tutti gli oggetti dotati di intelligenza digitale possono essere attaccati da codici maligni.

          In questo caso il dispositivo in questione è una calcolatrice, per lo specifico una TI-89 prodotta dalla casa inglese Texas Instruments, grande azienda nel settore dello sviluppo di micro-computatori.

          Il malware sotto accusa si chiama Virus.TI.Tigraa.a ed è stato progettato per combinare casini all’interno del microprocessore CISC a 32 bit Motorola 68000. Vista la sua esigua grandezza (solo 490 byte) e la semplicità dell’architettura hardware di una calcolatrice, questo malware non apporta molti danni: riesce solo a ripulire lo schermo stampando a video il messaggio “t89.GAARA“. L’unica pecca di questo virus è che non può diffondersi autonomamente ma può lavorare solo su singole calcolatrici.

          (more…)

          • Samba e Mac OS X, una vulnerabilità ancora da proteggere

            Mettiamo le cose in chiaro: il Symantec DeepSight Threat Analyst Team (che nome complesso!) conferma che sulla versione attuale del sistema operativo Mac OS X gira una versione vulnerabile del celebre programma open source di condivisione file e cartelle Windows, Samba.

            Senza entrare troppo nella disquisizione tecnica, la vulnerabilità, pubblicata la prima volta il 14 maggio, coinvolge alcune debolezze nelle RPC (Remote Procedure Call) di Samba, che possono portare al temuto buffer overflow. In particolare tale vulnerabilità colpisce la versione di Samba 3.0.10 e precedenti.

            (more…)

            Tags: