TLC e Mobile

  • Internet mobile via PC? Meglio senza Windows Vista

    Internet via cellulare, una risorsa comodaOggi come oggi, spesso e volentieri si è costretti a lavorare lontani dal proprio desk. Ma questo non vuol dire volere o poter rinunciare ad una connessione web ad alta velocità  sempre a propria disposizione, anytime anywhere.
    La soluzione più logica, mi direte, sarebbe quella di navigare col telefonino di ultima generazione.

    Fin qui tutti d’accordo, considerando che ormai tutti gli operatori propongono tariffe ragionevoli, sia a consumo che flat: Vodafone (100 ore al mese per 30 euro), TIM (a tempo,500 MB per 20 euro al mese + altri 500 MB di bonus se si ricarica prima della scadenza, o a consumo, 100 o 150 ore di connessione in un mese), 3 (50 MB al giorno per 9 euro), Wind (8000 euro di traffico per 20 euro al mese).
    Questo vale per il GPRS, per l´UMTS (ormai quasi con piena copertura del territorio nazionale) ed anche in discreta misura (considerata la parziale copertura) per la navigazione mobile a banda larga ad altissima velocità  Super UMTS o HSDPA.

    Fin qui sembra tutto semplice e lineare, ma l’esperienza mi ha insegnato che si tratta solo di apparenza.

    (more…)

    Tags:

    • La sicurezza mobile in un´impronta? Facile, grazie ai sensori biometrici

      Riconoscimento biometricoLa sicurezza e la protezione dei dati contenuti nei dispositivi mobili e portatili è oggi qualcosa si più di un eccesso di zelo o un frivolo lusso per pochi.

      Lo dimostra la graduale diffusione sul mercato di notebook, ultra mobile PC, smartphone e cellulari dotati di sensore per il riconoscimento biometrico delle impronte digitali.

      Per chi maneggia dati aziendali e opera in mobilità , disporre di una funzione simile può davvero fare la differenza. Anche perché, per le utenze business, la domanda di mercato di dispositivi che integrano sistemi e software in grado di garantire standard di sicurezza così elevati ed accurati riguarda non soltanto i comuni notebook, ma anche i PDA e i pocket PC sempre più diffusi tra i manager e negli ambienti Pmi.

      Per rispondere a questa esigenza, la rilevazione biometrica delle impronte digitali da alcuni anni ha fatto la sua comparsa in numerosi device mobili.

      (more…)

      Tags: