Sicurezza

  • Lo spam gioca in Borsa, attenzione alle e-mail con consigli azionari

    Nell’immenso mondo dello spam, il metodo più in voga attualmente è forse quello riguardante i consigli azionari.

    Alcuni dati confermano che negli Stati Uniti il 30% dello spam fa riferimento a metodi per guadagnare investendo nei titoli di Borsa.

    In Europa questa tecnica si sta evolvendo lentamente.

    I primi casi li segnala la Borsa di Francoforte facendo riferimento ai diversi titoli presi di mira dai truffatori.

    Questa tecnica è chiamata in gergo “pump and dump” ed è relativamente semplice.

    Gli spammer inviano le e-mail create ad arte, contenenti grafici ed inviti ad acquistare subito titoli azionari sicuri e da non lasciarsi sfuggire.

    I destinatari di queste e-mail truffaldine sono gli utenti di tutto il mondo, nessuno escluso.

    (more…)

    Tags:

    • Trojan Kardphisher: i trojan cambiano aspetto

      kardphisher.png

      Symantec ha recentemente avvisato le utenze della presenza di un nuovo trojan, denominato Trojan.Kardphisher, apparentemente un classico trojan dagli effetti classici di disturbo nei confronti delle utenze.

      Interessante è, invece, la modalità con la quale si presenta all’utente.

      Le tecniche di base sono quelle dell’ingegneria sociale, un bieco tentativo di convincere l’utente a lasciare i dati personali, attraverso un inganno operato puntando sulla presunta affidabilità del software.

      (more…)

      • Pubblicata la classifica dei paesi produttori di spam

        Come i precedenti anni la Sophos, società leader nel settore della sicurezza informatica, non ha dimenticato il classico appuntamento con la classifica dei 12 Paesi mondiali maggiori produttori di spam nel primo trimestre 2007.

        Ecco di seguito la classifica:

        • Stati Uniti 19,8%
        • Cina (inclusa Hong Kong) 7,5%
        • Polonia 7,4%
        • Corea del Sud 7,0%
        • Italia 5,0%
        • Francia 4,1%
        • Germania 3,7%
        • Spagna 3,5%
        • Brasile 3,1%
        • Russia 3,0%
        • India 2,8%
        • Taiwan 2,5%
        • Altri 30,6%

        Anche in questo trimestre si riconfermano in prima posizione gli Stati Uniti, seguiti dalla Cina.

        Il terzo posto della classifica se lo aggiudica la Polonia che sale nella zona alta della classifica.

        (more…)

        Tags:

        • Spam e virus battuti sul tempo

          Alcuni test condotti da ICSA Labs mostrano che un server aziendale colpito da virus o da spam, resta inutilizzabile, mediamente, per circa 17 ore.

          Attualmente, un messaggio elettronico su 50 contiene un virus e il 50% delle e-mail ricevute è soltanto spam.

          Ad occuparsi del problema questa volta è Norman. Il grande colosso della sicurezza sta promuovendo una soluzione in grado di rimuovere virus e spam ancor prima che questi intasino le reti aziendali.

          Norman Online Protection è il nome dell’innovativa soluzione, attivabile tramite abbonamento,che promette di mettere al sicuro i nostri PC.

          (more…)

          Tags:

          • Il 5-6 Giugno tutti nella capitale per l'Infosecurity Rome

            Per fare fronte all’evoluzione dei sistemi di attacco informatico c’è bisogno continuo di innovazioni circa la protezione dei dati.

            Allo stesso modo esiste il bisogno di informazione e divulgazione sui temi strettamente legati alla sicurezza.

            In questo contesto, tra tutti gli eventi che annualmente calcano la scena, solo pochi riescono a trattare adeguatamente il tema e a non scadere nella mera vendita di prodotti.

            Uno di questi è l’appuntamento con Infosecurity che, grazie al notevole successo ottenuto lo scorso anno, può presentare con soddisfazione l’appuntamento del 2007 a Roma con la partecipazione di molte aziende leader del mercato come HP e Dell (giusto per citarne alcune).

            Il programma delle conferenze è molto vasto e copre differenti aspetti della sicurezza informatica. Per esempio nella prima giornata si parlerà di sicurezza delle informazioni e dei sistemi sia dal punto di vista del cittadino che da quello delle aziende. Inoltre, ci sarà spazio anche per discutere della protezione dei contenuti digitali.

            Nella seconda giornata verrà dato particolare rilievo alla computer forensic e a un incontro specifico con le pubbliche amministrazioni.

            (more…)