Normativa

  • Nuovo Regime dei Minimi in Legge di Stabilità: la scheda

    leggestabilitàpi

    Una semplificazione degli adempimenti, nuove modalità per calcolare l’imponibile, un’aliquota alzata dal 5% al 15%, niente più limiti temporali per restare nel Regime dei Minimi: sono le principali novità previste dalla riforma di questa forma di tassazione forfettaria inserita nella Legge di Stabilità. A regolamentare il nuovo Regime dei Minimi è l’articolo 9 della manovra. Le principali novità rispetto ai precedenti regimi forfettari, che vengono sostituiti dalla nuova norma, sono l’aliquota fiscale, che sale dal 5 al 15%, il limite al volume d’affari, differenziato per le varie categorie di partite IVA, il modo di calcolare l’imponibile, in base a coefficienti specifici, senza più deducibilità delle spese, la possibilità di restare nel regime fino a quando si mantengono i requisiti, senza limiti temporali fissi. L’aliquota del 15% sostituisce IRPEF, addizionali, IRAP e IVA.

    (more…)

    Tags:

    • POS obbligatorio: sanzioni in arrivo per inadempienti?

      Pagamenti bancomatPotrebbero essere introdotte sanzioni nei confronti dei soggetti che non adempiono all’obbligo di accettare pagamenti mediante carte di debito o credito per importi superiori a 30 euro, che indirettamente richiede pertanto l’installazione del POS.
      Allo stesso tempo, è allo studio un sistema di incentivi, come ad esempio un credito di imposta, per contenere i costi di installazione e incoraggiare commercianti, artigiani e professionisti a mettersi in regola.

      => POS Partite IVA: sanzioni e agevolazioni in arrivo

      L’obbligo

      Il Dl 179/2012 ha reso obbligatorio accettare pagamenti con carta per gli importi superiori a 30 euro. Esercenti, artigiani e commercianti devono permettere ai propri clienti il pagamento anche tramite bancomat e carte di credito o debito. (more…)

      Tags:

      • Dichiarazione dei diritti di Internet: aperta la consultazione

        La Commissione per i diritti e i doveri in Internet, istituita su iniziativa della Presidenza della Camera dei Deputati e composta da 10 parlamentari e 13 esperti del settore, ha recentemente varato la bozza di una Dichiarazione dei diritti in Internet.

        Dopo che la bozza è stata redatta e presentata, ci troviamo ora nella fase delle consultazioni aperte ai cittadini, che possono accedere al sito dei Media Civici per contribuire con le proprie opinioni. Queste verranno raccolte fino a febbraio.

        (more…)

        Tags:

        • Decreto Sblocca Italia in aiuto al settore immobiliare

          AffittiUno dei settori maggiormente aiutati dal decreto Sblocca Italia è sicuramente quello immobiliare. Tra le novità principali si riscontrano meno vincoli per chi ristruttura un appartamento o per chi intende frazionare o accorpare immobili, cambiare destinazione d’uso diventa più facile, si dà impulso al cosiddetto Rent to buy (prendi in affitto, dilazioni il pagamento e diventi proprietario).

          Novità dello Sblocca Italia
          Con il decreto Sblocca Italia, recentemente trasformato in legge, il governo Renzi tenta di rilanciare il settore immobiliare. Sono state introdotte importanti novità per la casa che interessano i proprietari, gli inquilini e gli investitori che intendono depositare il propri risparmi nel mattone. Si potranno fare con maggior facilità cambi di destinazione, ci sarà meno burocrazia per chi intende eseguire ristrutturazioni all’interno di un appartamento, sconti fiscali per chi acquista un immobile da una società di costruzioni e poi lo affitta a un prezzo di favore.

          (more…)

          Tags:

          • Pagamenti tra imprese: attenzione agli accordi

            PagamentiI contratti conclusi tra le imprese dal 2013 devono prevedere tempi certi per il saldo delle fatture. La normativa prevede una tempistica fissata a 30 giorni dalla data di emissione della fattura 0 60 giorni in caso di limitate eccezioni. La normativa corrente (Dlgs 192/2012) lascia alle parti autonomia decisionale nel concordare tempi superiori ma con determinate regole. Non è infatti possibile siglare patti o accordi che prevedano tempi particolarmente lunghi.

            (more…)

            Tags: