Normativa

  • Compliance fiscale: tutte le riforme 2015

    Tasse

    Incrocio banche dati, 730 precompilato, fatturazione elettronica, voluntary disclosure, accordi con i paradisi fiscali per la traspareza delle informazioni: sono tutte misure fiscali introdotte nel 2015 nell’ambito della nuova strategia di lotta all’evasione portata avanti dal Governo, basata su una nuova compliance fiscale unita all’utilizzo delle tecnologie digitali per l’analisi dei dati dell’Agenzia delle Entrate. Il ministero dell’Economia fornisce un’utile panoramica di tutte le misure specifiche introdotte fra il 2014 e il 2015, che riguardano contribuenti e imprese. Vediamo quali sono le misure di compliance fiscale adottate, molte nell’ambito della delega di Riforma Fiscale.

    (more…)

    Tags:

    • Bonus mobili anche per giovani coppie

      Bonus mobiliE’ stato esteso fino al 31 dicembre del 2016 il bonus mobili ossia lo sgravio Irpef del 50% destinato a chi acquista mobili entro un tetto di spesa pari a 10.000 euro da destinare agli immobili ristrutturati. Per tale agevolazione, tuttavia, la legge di stabilità per il 2016 prevede interessanti novità: il bonus mobili è esteso anche alle giovani coppie senza dover necessariamente provvedere alla ristrutturazione dell’immobile.

      (more…)

      Tags:

      • Integrazione salariale per apprendisti e lavoratori dipendenti

        Integrazione salarialeCon il decreto legislativo 148 del 2015 è stata riordinata la normativa in materia di ammortizzatori sociali. Il decreto regolamenta l’accesso ai trattamenti di integrazione salariale da parte dei lavoratori assunti con contratto di lavoro subordinato e di apprendistato. Il trattamento salariale ammonta all’80% della retribuzione globale che sarebbe spettata al lavoratore per le ore di lavoro non prestate.

        (more…)

        Tags:

        • Controllo dipendenti: email, internet, geolocalizzazione

          Schermata del 2015-06-24 18:52:44

          La linea generale è che il datore di lavoro non può utilizzare nessuno strumento specifico per il controllo dipendenti a distanza senza che ci siano motivazioni precise (ad esempio, esigenze produttive, organizzative, di sicurezza), e senza un accordo sindacale o un’autorizzazione della DTl, la direzione territoriale del Lavoro: resta il fatto che la riforma dei controlli sui dipendenti ha eliminato una serie di paletti previsti invece dalla attuale normativa (in vigore fino a quando non sarà ultimato l’iter del decreto attuativo del Jobs Act). Alla base della nuova norma, l’esigenza di adeguare la legislazione alle nuove tecnologie, inserendo quindi le regole specifiche per pc, smarthpone, tablet. Tecnicamente, lo ricordiamo, viene modificato l’articolo 4 dello Statuto dei Lavoratori. Ma vediano cosa cambia specificamente per una serie di strumenti precisi, armonizzando la nuova norma con le regole del garante Privacy.

          (more…)

          Tags:

          • Pensioni, riflessioni su una sentenza

            corte costituzionaleLa sentenza della Corte Costituzionale sul blocco pensioni pone una serie di considerazioni relative al rapporto fra legislazioni fiscali, diritti del contribuente, sensibilità istituzionale della magistratura. Il fatto è ormai noto a tutti: la Corte Costituzionale ha bocciato una legge (nella fattispecie, alcuni commi della Riforma delle Pensioni contenuta nel Salva Italia di fine 2011) che aveva bloccato l’indicizzazione delle pensioni superiori a tre volte il minimo negli anni 2012 e 2013.

            => Blocco pensioni: riforma Fornero incostituzionale

            (more…)

            Tags: