Normativa

  • Debutta il Mercato Alternativo del Capitale: nuova opportunità  per le PMI

    Mercato Alternativo del Capitale Dopo mesi di attesa il MAC (Mercato Alternativo del Capitale) ha finalmente fatto il suo debutto.

    Considerato come uno dei più interessanti strumenti per l’accesso al venture capital riservato alle PMI italiane, il MAC è attivo da metà  settembre e ha già  raccolto numerose candidature.

    In cosa consiste? In un sistema di scambi organizzati gestito da Borsa Italiana, che consente alle piccole e medie imprese di accedere in maniera semplice e veloce al capitale di rischio, per poter finanziare processi di crescita senza dover rinunciare alla propria indipendenza nella gestione della propria impresa.

    (more…)

    Tags:

    • Controlli datoriali: diritto legittimo o indebita intromissione?

      auditingecontrollointerno.jpgControllare l’attività  dei propri dipendenti è un legittimo diritto del datore di lavoro anche quando ciò comporta l’analisi dell’uso del computer aziendale?

      Non c’è dubbio infatti che il PC costituisca un facile meccanismo di controllo per i datori di lavoro: non è per nulla complesso rintracciare le attività  del lavoratore e ricostruire la navigazione effettuata.

      La questione però presenta diversi aspetti, primo fra tutti l’inviolabile diritto del lavoratore al rispetto della propria riservatezza e dignità  nel luogo di lavoro.

      (more…)

      Tags:

      • Sistema Informativo Lavoro “telematico”: meno burocrazia e più efficienza per le imprese

        Comunicazione telematicheLa Finanziaria 2007 ha introdotto importanti novità  legate alla gestione telematica dei dati in tema di lavoro: presto, in tutte le regioni d’Italia vigerà  l’obbligo di procedere alle diverse segnalazioni – assunzioni, proroghe, trasformazioni e cessazioni dei rapporti di lavoro – esclusivamente per via telematica.

        Le nuove misure sono il frutto di un decreto interministeriale volto a canalizzare le informazioni legate in un sistema unico, digitalizzato e interoperabile, che consenta un continuo monitoraggio del mercato, la riduzione dei tempi burocratici e la creazione di una sorta di banca dati utile per la programmazione di politiche di sviluppo mirate, oltre che per tenere sotto controllo il fenomeno del lavoro sommerso.

        (more…)

        Tags:

        • Antitrust: sentenza Ue sul caso Microsoft a favore dell’Open Source

          Sentenza Antitrust Ue su MicrosoftRinunciando al ricorso alla Corte di Giustizia in merito alla condanna subita nel 2004 per abuso di posizione dominante (Articolo 82 del Trattato CE) sul mercato dei software e dell’IT, Microsoft ne ha accettato la conferma, giunta in questi giorni dalla seconda alta corte europea.

          E ha dovuto chinare la testa:: il numero uno dell’informatica metterà  in atto le misure imposte dalla UE a favore della libera concorrenza.

          Vittoria dell’Antitrust ma anche dell’interoperabilità , quindi, per l’intero mercato dei sistemi operativi desktop e dei server.

          Non solo: gli esiti della vicenda legislativa hanno segnato un importante precedente legale, che apre ai competitor, ridona linfa ad un settore considerato quasi blindato da storici colossi come Microsoft o Intel e stabilisce norme più chiare e sostenibili per tutti gli operatori (fornitori di software e hardware IT e TLC, ecc.).

          (more…)

          Tags:

          • Legge 626 e lavoro al computer: troppa tutela, un costo per l’azienda?

            Lavorare al computer può essere debilitanteLavorare al computer? Oggigiorno non è poi così strano. Anzi, al contrario: sono sempre più le attività  che prevedono un impegno di fronte a un videoterminale. E come sa chi si trova davanti a un monitor per parecchie ore al giorno, questo tipo di occupazione può essere stressante e debilitante.

            In quest’ambito – come in altri ambiti della sicurezza sul lavoro – la legge di riferimento è e resta la 626 del 1994, nonostante i recenti aggiornamenti dell’Agosto 2007. Proprio riguardo al lavoro al computer, l’articolo 54 della 626 afferma chiaramente:

            In assenza di una disposizione contrattuale riguardante l’interruzione [...], il lavoratore comunque ha diritto ad una pausa di quindici minuti ogni centoventi minuti di applicazione continuativa al videoterminale

            Il valore di questa disposizione per l’impiegato d’ufficio è immediatamente evidente, certo. Per una volta però voglio mettermi dall’altra parte della barricata, e chiedervi: ma i manager d’azienda, cosa ne pensano di questa legge?

            (more…)

            Tags: