• Un Trojan tra i pirati

    pirates-caribbean-worlds-end.jpg

    In seguito all’uscita del nuovo film “Pirati dei Caraibi“, si sta diffondendo in rete un nuovo Trojan che usa tecniche di ingegneria sociale per propagarsi.

    Vi starete chiedendo: cosa centra un film con un malware?

    Centra, centra! Infatti esso si diffonde tramite e-mail: l’utente viene invogliato a cliccare su un link dove, in teoria, dovrebbe trovarsi un sito per vedere il trailer del film.

    In realtà dietro tale sito si nasconde il download del Trojan Pirabbean.A che, una volta scaricato, mostra un messaggio di errore per cui non è possibile visualizzare il video del film.

    Il messaggio di errore comunica la mancanza di un codec che permette la visualizzazione del film: esso è una copertura per il Trojan, in quanto l’utente, una volta visto il messaggio di errore, non si accorgerà di essere stato infettato dal malware.

    Il vero scopo di Pirabbean.A comunque, è quello di scaricare all’interno del PC un dialer ( Dialer.KGC), il quale sostituisce la normale connessione dial-up con una verso numeri più costosi. Quindi colpisce solo chi non ha una connessione ADSL.

    Inoltre, questo Trojan, aggiunge due URL alla lista dei siti Web preferiti in Internet Explorer: se visitati, provocheranno il download di altri dialer.

    Quindi, attenti alle mail sospette e soprattutto aggiornate abitualmente i vostri software di sicurezza.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su Un Trojan tra i pirati inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *