• I vantaggi del fotovoltaico in azienda..in prospettiva futura

    Impianto fotovoltaico

    La tecnologia fotovoltaica permette di convertire l’energia presente nelle radiazioni solari direttamente in energia elettrica.
    Tecnicamente, si basa proprio sull’effetto fotovoltaico di alcuni materiali semiconduttori che, se colpiti dalla luce solare, consentono di generare elettricità .

    Interessante, direte. Ma quale può essere il nesso fra questo complesso sistema di produzione energetica e le potenzialità  di una piccola e media impresa? In realtà  i legami ci sono, e possono anche tradursi in potenzialità  di finanziamento oltre che in vantaggi in termini di competitività .

    Se pensiamo al potenziale energetico, infatti, i vantaggi competitivi risultano evidenti:
    assenza di emissioni inquinanti; riduzione nell’uso di combustibili fossili; buona affidabilità  nel tempo; modularità  di sistema; minimi costi di manutenzione.

    Una singola cella fotovoltaica – la più piccola unità  in grado di effettuare la conversione energetica – può mediamente generare la potenza d1,5 Watt (nelle condizioni di riferimento di 25°C e potenza di radiazione ricevuta pari a 1000 W/mq9. Un tipico modulo fotovoltaico è composto da 36 di queste celle, per una superficie di circa mezzo metro quadro. Un piccolo pannello in grado di erogare più o meno 50 W. E’ chiaro che, collegando diversi moduli in serie e parallelo, si può costituire il campo fotovoltaico dalle caratteristiche desiderate.

    Certo, lo svantaggio principale risiede nei costi iniziali da affrontare, che anche per un’azienda sono importanti. Per rientrare economicamente occorrerebbero anche anni, in funzione del tipo di impianto che si è installato.
    L’alternativa per affrontare in modo più abbordabile la spesa è quella di affidarsi a finanziamenti messi a disposizione da numerosi installatori in accordo con diversi gruppi bancari, proprio per agevolare i progetti di piccole e medie imprese.

    Alcuni tipi di finanziamento arrivano a coprire fino il 100% della spesa con ammortamento graduale del capitale a tasso fisso o variabile e durata fino a 18 anni, con un importo massimo di 5 milioni di euro!

    Vengono inglobate anche polizze infortuni di sostegno rivolte al titolare, ad un socio e/o all’amministratore e di copertura rispetto a rischi d’incendio, furto e danni materiali diretti causati all’impianto fotovoltaico da un qualsiasi evento accidentale.

    Di certo è una prospettiva che ai piccoli imprenditori sembrerà  troppo di “lungo corso”, ma una media impresa può già  pensarvi in termini di investimento nel tempo, con l’obiettivo finale di trarvi indubbi benefici in termini di risparmio energetico.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su I vantaggi del fotovoltaico in azienda..in prospettiva futura inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenti

    1. In realtà  posso affermare che sono proprio le PMI a beneficiare maggiormente del fotovoltaico. Infatti solo le PMI hanno consumi medio bassi in grado di essere compensati da un impianto fotovoltaico. Mentre le medio-grandi imprese dovrebbero appoggiarsi ad altre fonti energetiche come micro-cogenerazione (micro turbine da 50kw a 200kw), cogenerazione (motori a combustione interna superiori ai 200kw).

    2. Per dovere di precisione, vorrei integrare il commento precedente dicendo che le aziende che maggiormente beneficiano del fotovoltaico sono quelle che riescono a soddisfare i loro bisogni energetici con un impianto fotovoltaico sotto i 200kwp (che quindi genera circa 230.000 kwh/anno) in quanto puè essere scelta la modalità  contrattuale di SCAMBIO SUL POSTO.

      Grazie alla mia passione e lavoro nel settore ne parlo tutti i giorni…
      Per qualsiasi dubbio o info sono a disposizione.
      Saluti

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *