• Excel 2007: creare il diagramma di Gantt

    gantt.JPG

    Il diagramma di Gantt è facilmente ottenibile con Microsoft Project ma, in mancanza di questo programma, anche con Excel 2007 (e analogamente con le precedenti versioni) è facilmente ottenibile personalizzando un grafico a barre in pila.

    Per costruire un diagramma di Gantt facciamo un esempio semplice: nella colonna a, a partire dalla riga 2, inserite i nomi delle attività; nelle colonne B, C e D inserite, in corrispondenza dei nomi delle attività, la data di inizio, il tempo trascorso e quello rimanente. Selezionando la cella B2 e andando sulla formattazione della cella potrete selezionare il formato della data che desiderate.

    Ora si deve creare il grafico. Selezionate le celle interessate (se, per esempio, avete inserito cinque attività, dovete selezionare le celle da A1 a D6) e andate nella scheda “Inserisci” e selezionate il “Grafico a barre in pila”.

    Procediamo ora per dare al grafico l’aspetto del diagramma di Gantt. Cliccate col pulsante destro sull’asse verticale e scegliete la voce “Formato Asse”; da qui dovete inserire il segno di spunta alla voce “Categorie in Ordine Inverso”. Modificate poi il valore minimo dell’asse orizzontale facendolo coincidere con il valore più basso che avete inserito in tabella. Modificate inoltre il formato della data e l’orientamento del testo (consigliato un orientamento di 45°). Tutto ciò lo potete sempre fare cliccando col pulsante destro sull’asse orizzontale e scegliendo la voce “Formato Asse”.

    Infine, per togliere la parte di barra relativa alla data di inizio dovete cliccare col pulsante destro su una delle barre relative alla data di inizio e andare sulla voce “Formato Serie Dati” e poi su “Riempimento”, selezionando poi la voce “Nessun Riempimento”. Ricordate anche di eliminare qualsiasi linea che delimita il bordo.

    Avrete così creato un diagramma di Gantt; potrete poi modificare tutte le opzioni a seconda delle vostre esigenze, così come gli stili del testo e del grafico.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su Excel 2007: creare il diagramma di Gantt inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    sponsor

    Commenti

    1. giovanni dice:

      Un articolo veramente molto utile, i ciclogrammi (o diagrammi di gantt) sono importantissimi nella gestione di un’impresa.

    2. Marco dice:

      davvero utile.. ma con exel 2003 faccio un po’ di fatica..
      il programma mi confonde le date..nel punto in cui inserisco “il tempo trascorso e quello rimanente” cosa devo scrivere esattamente? “5 mesi”?? non penso…

    3. Peter dice:

      Le istruzioni sono state molto utili.
      Ringrazio sentitamente.
      Il programma excel si comporta in modo anomalo se inserisceo la data di inizio, il perido trascorso in giorni o mesi e la data di fine progetto. Perchè avviene questo fatto? Volevo inserire la data di inizio e fine attività e calcolare l’intervallo ditempo trascorso con la funzione OGGI.
      Grazie per l’aiuto.
      Peter

    4. Sergio dice:

      Bello e utile, l’ho provato con excel 2007 e funziona, ho risolto i problemi con le date inserendo nella prima colonna dati (mi riferisco alla colonna “B” dell’esempio)le date (formattate in formato “data”)di inizio attività, poi, nella colonna “c” e “d” dell’esempio, dei numeri (farmattati in formato “generico”). I numeri sono i giorni trascorsi e quelli rimanenti.
      Nella creazione del grafico, excel invertiva le righe con le colonne, fare attenzione ed eventualmente , nella gestione dati del grafico, “cliccare” “inverti righe e colonne”

      Grazie per l’esempio
      Sergio

    5. Marco dice:

      Ottimo intervento. Mi hai risparmiato almeno un paio di ore di lavoro :)
      Tnx

    6. giuseppe nordio dice:

      Ottimo grazie.

    7. MB dice:

      ciao,

      ho provato a farlo (a me interessa come obiettivo usare questa procedura per piazzare sulla timeline dei “periodi”, dando solamente il punto di inizio e il punto di fine), ma non funziona: i cilindri non si staccano dall’origine dell’asse orizzontale, e mi rimangono peraltro vuoti: come fare? vorrei un cilindro unico o tutt’al più in due colori per vedere tipo ad oggi quanto è stato completato.

      grazie

    8. gt estintori dice:

      grazie per la disponibilità

    Commenta

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *