• Domani stop alla sperimentazione: da aprile via a ComUnica

    Domani stop alla sperimentazione: da aprile via a ComUnica Ormai è conto alla rovescia per la Comunicazione Unica d’Impresa: domani 31 marzo 2010 terminano i sei mesi della sperimentazione della nuova procedura telematica e dal primo aprile, finalmente, la Comunicazione Unica va a regime.

    Il nuovo sistema di comunicazione digitale unificata permetterà , a tutte le neo-aziende d’Italia, di “creare” una propria impresa in un solo giorno, assolvendo inoltre a tutti gli adempimenti amministrativi, di carattere fiscale, contributivo e previdenziale al massimo in 7 giorni.

    Il tutto a partire da un solo modello informatico unificato, con il quale dare comunciazione dell’avvio d’impresa e richiedere le necessarie certificazioni.

    Sarà  InfoCamere, la società  di informatica delle Camere di Commercio, a gestire la procedura attraverso il software Comunica, scaricabile gratuitamente dal sito Registroimprese.it.

    L’utente potrà  pertanto inoltrare pratiche alle PA coinvolte nel progetto: alle Camere di Commercio saranno inviati tutti gli adempimenti relativi al registro imprese, all’Agenzia delle Entrate le richieste relative al codice fiscale e/o alla partita Iva, a Inail e Inps, infine, le iscrizioni, modifiche e cessazioni dell’attività  d’impresa.

    La Camera di Commercio invierà  immediatamente, all’indirizzo di posta elettronica certificata, la ricevuta della pratica, che rappresenta per la neo-azienda lo strumento di certificazione con cui può avviare immediatamente la propria attività .

    Entro 7 giorni Agenzia delle Entrate, Inps e Inail risolveranno le pratiche di loro competenza, restituendo i dati al Registro delle imprese, che fungerà , quindi, da centro di smistamento della procedura.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su Domani stop alla sperimentazione: da aprile via a ComUnica inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *