• I Workgroup su OpenOffice.org

    La suite OpenOffice.org è considerata eccezionale dai suoi utilizzatori, ma presenta un punto di debolezza nella gestione dei lavori di gruppo e del backoffice; funzionalità nelle quali Microsoft, con SharePoint risulta essere prettamente superiore.

    Fortunatamente per la suite open source, a supporto di tale limitazione, arriva la società olandese O3Spaces, la quale ha lanciato un tool che consente agli utilizzatori di OpenOffice e StarOffice di condividere documenti collaborando su progetti comuni grazie a funzionalità che utilizzano un’interfaccia Web, con la quale l’utente può:

    • ricercare tra i documenti condivisi (in formato PDF, ODF, Microsoft Office);
    • ricevere una notifica in caso di aggiornamenti di documenti;
    • gestire una calendario condiviso;
    • comunicare in tempo reale con gli altri utenti grazie a O3Messenger;
    • interagire nei forum di discussione;
    • accedere, modificare o condividere documenti a seconda dei privilegi configurati tramite opportune policy.

    Dal punto di vista Tecnico, O3Spaces è un’applicazione client-server: i membri del workgroup possono accedere allo spazio di lavoro condiviso semplicemente con un PC dotato di accesso ad Internet.

    O3Spaces è stato sviluppato per OpenOffice e StarOffice, ma i tecnici della società tengono a sottolineare che supporta anche documenti Microsoft Office. Gli utenti di OpenOffice hanno il vantaggio di poter accedere a molte delle funzioni di O3Spaces direttamente dall’interfaccia della suite.

    Il software, nella versione Professional Edition è disponibile a partire da 295 euro (per 5 utenti).

    Esiste anche una versione dimostrativa che permette agli utenti di testare il prodotto prima dell’acquisto e dell’installazione.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su I Workgroup su OpenOffice.org inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenti

    1. federico dice:

      ma esiste una versione /traduzione italiana?!?!? e poi qualcuno l’ha mai utilizzata?!?!?

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *