• iPad 3G: la prova su strada. Promosso a pieni voti anche per lavorare

    preordini ipadDell’iPad in questi ultimi mesi abbiamo fatto indigestione: quanti pareri, quante recensioni, polemiche e lodi… Tuttavia, l’attesa in Italia per questo innovativo tablet è cresciuta raggiungendo livelli da “fenomeno”. Da oggi disponibile negli store, è pronto a rivelarsi in tutte le sue potenzialità , pregi e difetti.

    L’iPad è bello e funziona bene, ma è davvero utile, e può essere davvero un’alternativa ai Netbook?

    A questo cercheremo di rispondere oggi, anche se per avere una risposta reale dovremo aspettare alcuni mesi, quando l’euforia per questo device si sarà  placata e avrà  fatto posto a considerazioni più razionali. Chi scrive lo sta facendo proprio da un iPad, comodamente disteso su un divano – come dire che una cosa è sicura – l’iPad è molto comodo da utilizzare e molto flessibile.

    L’iPad in oggetto è il modello da 16GB con modulo 3G integrato e GPS, sicuramente una versione molto flessibile che permette di utilizzare il device anche in mobilità .
    Lo schermo è la cosa che impressiona subito, non tanto per le dimensioni, ma quanto per luminosità  e qualità . Non sarà  AMOLED, ma credetemi non ne sento la mancanza.

    Il sistema operativo a me noto, essendo di base un iPhone OS, è molto reattivo, segno che la CPU A4 da 1GHz lavora molto bene. Girare tra i menu è facilissimo, l’iPad non si impunta mai e con uno schermo da 10 pollici il tutto è molto piacevole. Ma lasciamo stare i particolari che conosciamo bene tutti, visto che in questi mesi i blog Apple non hanno parlato d’altro. Soffermiamoci piuttosto su cosa l’iPad può fare, e se è davvero funzionale come viene presentato.

    Sono solo 4 ore che lo uso, eppure eccomi qua a scrivere su iPad in tutta tranquillità , come se lo avessi fatto da sempre. La navigazione Internet è facile, sin troppo, il browser è reattivo e se non mancasse il supporto a Flash sarebbe da 10 e lode. Ho scritto e risposto a molte email senza problemi, l’interfaccia è molto chiara e sfruttabile.

    Ho scaricato dall’App Store Pages, che è sostanzialmente un editor simil-”Word”, ed ho scritto un documento che poi ho allegato ad un messaggio di posta elettronica. Insomma, ho lavorato.
    Certamente, 4 ore non sono tante per avanzare un giudizio complessivo esauriente, ma avendo a portata di mano un netbook non posso non notare che sull’iPad lavoro molto meglio. Ovviamente un netbook è un vero pc e fa più cose, ma le scarse prestazioni globali impongono comunque un uso mirato e limitato e con la reattività  dell’iPad queste cose si fanno molto meglio e con maggiore piacere.

    Il mio giudizio è quindi positivo: l’iPad può davvero fare molto, si può anche lavorare e grazie all’App Store si potranno aprire opportunità  molto interessanti.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su iPad 3G: la prova su strada. Promosso a pieni voti anche per lavorare inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenti

    1. bax dice:

      mamma mia che articolo hahaah

      mancava W apple e poi c’era tutto…

      non c’è lo schermo amoled ( tanto steve dice che non serve) non c’è l’usb ( tanto steve dice ceh non serve e al massimo dato che spendi poco per l’ipad te lo vendo per altri 30 euro ) non c’è flash (tanto steve dice che è vecchio ) che schifo un netbook funziona davvero male ed è scomodo vero? molto meglio un ipad….. + comodo… ahah

      ma per favore…. iniziamo a pensare con il nostro cervello invece di dar retta a qualcuno che l’unica cosa che pensa è come spillarci i soldi!!!

    2. Pgz dice:

      parole sante…
      ha scritto “ho lavorato”…
      Beh se per te intendere “lavorare” con un computer si limita e semplifica a scrivere un testo e spedirlo via mail…allora tanti auguri…!!!

    3. Filippo Vendrame dice:

      @bax

      apprezzare un prodotto non significa essere fans Apple, sopratutto detto da uno che utilizza smartphone Android ;-)

      Lo schermo non deve essere sempre e solo Amoled. va di moda adesso, ma non significa che sempre sia la scelta migliore. Infatti quello dell’iPad adotta la tecnologia IPS che garantisce un’eccellente visibilità  anche con un angolo di osservazione molto spinto.

      La porta usb, certo può essere una mancanza, ma dipende molto da cosa ti serve. Se per esempio usi Mobile Me, che presto sembra diventerà  gratuita, hai un ampio storage online per gestire i tuoi dati.

      Per importare foto e simili, c’è un adattatore molto comodo.

      Sul capitolo flash, posso darti ragione e l’ho pure scritto “se non mancasse il supporto a Flash sarebbe da 10 e lode.”

      Il netbook in potenza è più flessibile perchè adotta un S.O. come Windows, ma sappiamo quanto l’hardware sia scarsuccio. Un netbook (e io ne ho uno), lo usi prevalentemente per posta, internet, word, e qualche video. Il resto lo si può fare ma con molta fatica.

      Un iPad posso dirlo nell’uso medio di un netbook si comporta molto meglio

      @Pgz
      si, molto bello il vnc client per la gestione dei computer remoti; con uno schermo touch da 10 pollici si lavora molto bene.
      Molto comodo poter preparare una relazione su pages e poi spedirla via email in formato pdf o doc.
      Molto comodo poter rispondere ai clienti via email in maniera molto veloce, senza doversi portare dietro computer piccoli e grandi che siano anche quando si è fuori….

    4. Burro dice:

      Non ho ancora iPad e non ci ho ancora messo le mani sopra ma l’ho già  prenotato presso il rivenditore vicino a casa mia. Per quel che mi riguarda io con i prodotti Apple mi trovo veramente molto bene, ho un macbookpro, l’iPod e un iPhone 3G. Sono un’ex Linux User e sono passato ad Apple non solo grazie a una certa disponibilità  economica (non indifferente questo, è ovvio!) e nemmeno per puro senso estetico o per seguire delle mode. Sono passato ad Apple perchè nei suoi prodotti ho trovato la garanzia di non “restare mai a piedi” e soprattutto una certa qualità  che nessun’altra azienda fin’ora mi ha saputo garantire.
      Non credo che iPad sia solo una moda perchè sono convinto che quando l’avrò acquistato avrò la possibilità  di rendere più agevole la mia attività  (che è puramente di tipo intellettuale) e iPad non mi costringerà  a portarmi appresso il Macbook che per quanto comodo è comunque ingombrante.
      Vorrei dissentire con i commenti precedenti e mettere in chiaro che iPad non è un computer e nemmeno un netbook e neppure ritengo che sia stato concepito per sostituire un PC.
      A volte sono convinto che certe critiche siano solo ideologiche … in ogni caso ognuno è libero di esprimersi.
      Secondo me l’unico difetto di Apple sta nel prezzo e spero che nel futuro possa essere davvero alla portata di tutti.

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *