• Le PMI spingono l’Export italiano

    Export

    Secondo un recente report Confartigianato, le micro imprese e PMI rappresenterebbero il 26,3% delle esportazioni italiane nel mondo, con un fatturato (tra gennaio e settembre 2013) oltre i 72 milioni di euro (+4% rispetto al 2012) e performance migliore delle altre aziende italiane. I settori made in Italy più attivi su base annua: prodotti in pelle (+ 7,1%), alimentare (+5,2%), abbigliamento (+2,8%) e prodotti in metallo (+1,8%). Le regioni che hanno realizzato i migliori tassi di crescita: Umbria (+13,6%), Toscana (+8,6%) e provincia autonoma di Bolzano (+8,2%).

    La pubblicazione del dossier è stata utile al presidente di Confartigianato, Giorgio Merletti, per fare il punto della situazione: le micro e piccole imprese italiane, attualmente oltre 4,1 milioni, che danno lavoro a 14,2 milioni di addetti e che – al netto dell’agricoltura – rappresentano il 94% del totale delle imprese italiane, impiegano il 59% degli occupati e realizzanoo il 62,1% del valore aggiunto.

    => Internazionalizzazione PMI, il Road Show ICE

    Per consentire a tali imprese di migliorare le proprie prestazioni sui mercati esteri, ICE e Unioncamere hanno di recente firmato un accordo che guarda al Mezzogiorno e all’imprenditoria femminile, con interventi per la formazione e ulteriori azioni.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su Le PMI spingono l’Export italiano inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenti

    1. vi ricordate il film? mi vien da ridereeeeee
      ===============================
      1) banche ed assicurazioni aggressive
      2) sindacati e leggi da far paura.
      pensate : una società con 3 persone in ufficio:
      una maternità
      una malata.
      e lo stato te li butta sulle spalle come se fossimo la fiat.
      sostituzione? avete provato? due mesi per istruirlo, e quando dentro se ne sbatte (& si mette in malattia) perchè sa che deve andare via . e quando va via : XIII-XIV – ferie e le assurde festività- liquidazione. dicono che costano meno che in lstri paesi? che facciano le somme e che verificano i danni che creano ad una piccola azienda.
      un altra?
      ufficio di 60 mq- 3 persone, la tagliola della protezione contro gli incidenti: 1000 euro anno + corsi ridicoli. le stesse regole per chi costruisce bombe atomiche. ecco fate un indagine contro questi sorprusi che vanno contro gli interessi del lavoratore, perchè non assumerò piu nessuno a tempo indertiminato. solo consulenti esterni

    2. vi ricordate il film? mi vien da ridereeeeee
      ===============================
      1) banche ed assicurazioni aggressive
      2) sindacati e leggi da far paura.
      pensate : una società con 3 persone in ufficio:
      una maternità
      una malata.
      e lo stato te li butta sulle spalle come se fossimo la fiat.
      sostituzione? avete provato? due mesi per istruirlo, e quando dentro se ne sbatte (& si mette in malattia) perchè sa che deve andare via . e quando va via : XIII-XIV – ferie e le assurde festività- liquidazione. dicono che costano meno che in lstri paesi? che facciano le somme e che verificano i danni che creano ad una piccola azienda.
      un altra?
      ufficio di 60 mq- 3 persone, la tagliola della protezione contro gli incidenti: 1000 euro anno + corsi ridicoli. le stesse regole per chi costruisce bombe atomiche. ecco fate un indagine contro questi sorprusi che vanno contro gli interessi del lavoratore, perchè non assumerò piu nessuno a tempo indertiminato. solo consulenti esterni

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *