• Piano strategico europeo contro il cybercrime

    pianostrategicocybercrime.jpgLa Commissione europea ha pubblicato un piano strategico di ampio respiro per rafforzare la cybersicurezza e proposto una nuova direttiva in materia di sicurezza delle reti e dell’informazione.

    L’iniziativa, frutto della collaborazione tra il commissario per l’Agenda digitale, Neelie Kroes, il commissario per gli Affari interni, Cecilia Malmstrà¶m, e l’Alto Rappresentante per gli affari esteri e la politica di sicurezza, Catherine Ashton, è stata presentata il 7 febbraio 2013 in una conferenza stampa congiunta.

    => Leggi come proteggere la tua PMI dal cybercrime

    L’obiettivo è quello di combattere in modo più efficace la criminalità  informatica e di rafforzare i livelli di protezione contro il ricorrere di incidenti, rischi e minacce che diventano sempre più frequenti e nocivi per la libertà  dei cittadini e l’economia europea e globale. Qualche dato : si calcola che ogni giorno circolino 150 000 virus informatici e siano infettati 148 000 computer.

    => Scopri se l’antivirus è una spesa che le aziende possono evitare

    Secondo il Forum economico mondiale, vi è una probabilità  dell´ordine del 10% che nel prossimo decennio si verifichi un grave incidente nelle infrastrutture critiche informatizzate, in grado di causare danni per circa 250 miliardi di dollari.

    La criminalità  informatica provoca un´elevata percentuale di incidenti e secondo stime di Symantec le vittime di questo tipo di criminalità  subiscono ogni anno a livello mondiale perdite per circa 290 miliardi di euro. Uno studio di McAfee stima i profitti della criminalità  a 750 miliardi di euro all´anno.

    Per approfondimenti consulta il piano strategico UE

    Se vuoi aggiornamenti su Piano strategico europeo contro il cybercrime inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *