• Gaming: supporto Microsoft agli sviluppatori italiani

    Global Game JamAnche Microsoft Italia ha preso parte all´edizione 2014 del Global Game Jam, il più grande hackaton dedicato allo sviluppo Gaming svoltosi dal 24 al 26 gennaio in contemporanea in 60 Paesi mondiali. In Italia a Catania, Roma, Genova, Torino e Milano. Microsoft Italia, nell’ambito dell’evento milanese al Politecnico di Milano e di quello romano organizzato da Codemotion, ha offerto ai giovani sviluppatori supporto tecnico attraverso i suoi esperti e i Microsoft Student Partner.

    Tutti gli sviluppatori hanno potuto lavorare su applicazioni originali nel settore Gaming dando sfoggio della loro creatività . Al termine dell’evento sono stati presentati i lavori svolti e discusse le idee più interessanti. Gabriele Castellani, Technical Evangelist Manager di Microsoft Italia e Pietro Brambati, Technical Evangelist di Microsoft, sono intervenuti rispettivamente a Milano e Roma, parlando di sviluppo e offrendo suggerimenti per sviluppare videogiochi per Windows e Windows Phone.

    Inoltre, durante la manifestazione, gli studenti parte del programma Microsoft Student Partner, si sono messi aa disposizione di tutti i giovani per aiutarli a dar forma ai loro progetti attraverso consigli pratici e segreti della piattaforma Microsoft.

    Marco Agnoli, Direttore Technical Audience di Microsoft Italia ha fatto il punto sulla partecipazione a quest’iniziativa di Microsoft, azienda che crede molto nel settore videoludico: crediamo moltissimo in occasioni come queste per stimolare la creatività  dei giovani e promuovere la condivisione di esperienze e idee. [...] Ci fa piacere contribuire al buon esito di questo evento offrendo consigli utili e supporto tecnico a tutti coloro che si cimenteranno nella realizzazione di un videogame.

    Se vuoi aggiornamenti su Gaming: supporto Microsoft agli sviluppatori italiani inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *