• Server Linux o Windows? Le aspettative Pmi su “Foundation” 2008

    Microsoft Windows Server 2008

    Windows Server 2008 R2 sarà  rilasciato, assieme a Windows 7, in tempo per chiudere in bellezza il 2009: entro Natale – ma in Italia si ipotizza che il riferimento allo shopping natalizio corrisponda al mese di ottobre .
    Dunque, come confermato dal vicepresidente della divisione Windows di Microsoft, Bill Veghte, si potrà  accedere anche alla nuova versione di Windows Server 2008 espressamente dedicata al mondo delle Pmi.

    Foundation“, come noto, è il nome della versione per le piccole e medie imprese di Windows Server 2008, che sarà  rilasciata solo in versione OEM ai produttori di Hardware.

    Dunque, la versione entry-level non la si potrà  comprare ed installare a parte, ma potremo solo trovarla pre-installata su alcuni prodotti server specifici.

    Perchè nasce questa version “Foudation” e che caratteristiche presenta rispetto alle altre versioni di Windows Server 2008?

    Lo scopo della “Foundation”, essendo espressamente dedicata alle Pmi, è quello di proporre un pacchetto di soluzioni a costi più accessibili, ed infatti le licenze saranno molto più economiche rispetto alla major relase di Windows Server 2008.

    “Foudation” sarà  in ogni caso una versione con limiti ben specifici essendo pensata per piccole realtà  aziendali con meno di 15 dipendenti. L’uso preferenziale per cui è stata concepita sarà  quello della condivisione di files e stampanti e come gateway internet.

    Includerà  strumenti di virtualizzazione molto utili alle aziende, come Live Migration per lo spostamento di macchine virtuali tra host di virtualizzazione diversi ma senza interruzione di servizio e di connessioni utente.

    Windows Server 2008 R2 sarà  rilasciato solo in versione a 64 bit, ma si potranno utilizzare anche le applicazioni a 32 bit sulla piattaforma x64.

    Tra i primi produttori di hardware che dovrebbero vendere dei server con “Foundation” come sistema operativo, dovrebbero esserci HP e IBM.

    Che sia la risposta giusta a Linux?

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su Server Linux o Windows? Le aspettative Pmi su “Foundation” 2008 inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenti

    1. Stefano dice:

      Nel titolo del posto vedo la parola “linux” ma nel testo non se ne parla

      Vorrei portare alla vostra conoscenza che nel vasto panorama delle
      distribuzioni linux ce n’è una creata appositamente per le piccole/medie
      imprese; si tratta di SME server
      che offre tutti i servizi necessari ad una piccola azienda senza alcun
      limite di utenti e costi di licenza e con una elevata affidabilità  (che
      deriva dalla sua diretta discendenza da Redhat Enterprise Linux).

      SME server è sviluppata e seguita da una community molto attiva, nella
      quale è possibile trovare supporto anche in italiano nell’apposito
      forum.

      àˆ inoltre disponibile anche una rete di consulenti sul
      territorio nazionale

    2. Massimo dice:

      Condivido quello che ha scritto Stefano. Ci sono distribuzioni Linux che fanno quanto descritto nell’articolo da anni se non addirittura da decenni.
      Conosco sme server e vi assicuro che dopo i 10 minuti necessari all’installazione sono disponibili tutti i servizi che servono alla piccola media impresa: file sharing, print server, autenticazione, trasparent proxy, server di posta ed in più nessun limite di licenze.
      Per me il paragone è improponibile a meno che la Microsoft non si decida di distribuire una versione gratuita, come già  fanno Vmware e SUN per i loro prodotti.

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *