• Office 2013 e 365: la licenza si può trasferire?

    office2013.jpgMicrosoft chiarisce la questione della trasferibilità  della licenza di Office 2013 retail: la nuova edizione della suite d’ufficio non è trasferibile su un altro computer e resta indissolubilmente legata al primo Pc su sui avviene l’installazione.

    Per avere maggiore flessibilità  è necessario adottare Office 365.

    => Leggi i dettagli di Office 365

    Nulla di diverso, quindi, da quanto accadeva con Office 2010, la cui licenza era ugualmente legata ad una sola postazione e non trasferibile. Ciò vale, in entrambe le versioni, per le edizioni Home&Student, Home & Business e Professional.

    Il discorso cambia se si considera Office 2010 FPP (Full Package Product), versione su DVD la cui installazione era permessa su 3 computer differenti, con tanto di trasferibilità .

    => Confronta le offerte Microsoft Office

    E in caso di guasto, la licenza risulta recuperabile? Sì ma solo se il computer su cui è stata registrata o preinstallata una copia di Office 2013 PKC (Product Key Card) si dovesse rompere sotto garanzia. In caso contrario, non vi è risposta certa.

    Per ovviare a questa restrizione, Microsoft spinge gli utenti professionali e le aziende a portarsi verso Office 365, utilizzabile su massimo di 5 Pc o Mac, nonché su smartphone e tablet Windows 8, sottoscrivendo un abbonamento Home Premium da 99 euro l’anno.

    Naturalmente, resta la possibilità  di acquistare Office con un contratto multi-licenza: in questo caso, non ci sono cambiamenti rispetto alle versioni 2010 e il numero di installazioni e le condizioni di trasferibilità  della licenza seguono le regole del contratto stipulato.

    Per i dettagli, leggi i chiarimenti su Microsoft blog.

    Se vuoi aggiornamenti su Office 2013 e 365: la licenza si può trasferire? inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *