• Banca Impresa Lazio, per finanziamenti alle Pmi locali

    Banca Impresa Lazio, per finanziamenti alle Pmi localiSi chiamaBanca Impresa Lazio la nuova iniziativa che la Regione sta approntando per favorire l’accesso al credito alle piccole e medie imprese della Regione.

    Accesso al credito che l’istituzione locale vuole garantire per rilanciare l’economia dell’area, evitando che le proprie aziende siano penalizzate da una potenziale stretta creditizia determinata dalle attuali condizioni finanziarie nazionali e internazionali.

    Per questo motivo, la Regione Lazio ha deciso di lanciare questa nuova iniziativa, denominata ufficialmente BIL- Banca Impresa Lazio, e destinata a supportare le piccole e le medie imprese nella fase di ottenimento di un finanziamento.

    Banca Impresa Lazio si porrà  dinanzi alle Pmi locali come una sorta di valutatore del merito creditizio delle stesse, utilizzando gli stessi criteri di Standard & Poor’s, e verificando se, e in che modo, sarà  possibile rendere un’azienda beneficiaria di un credito bancario.

    Le imprese considerate da BIL meritevoli di ottenere un finanziamento, saranno infatti assistite durante la fase di richiesta presso gli istituti di credito, con la Banca Impresa che si eleverà  a ruolo di garante per favorire l’ottenimento del finanziamento desiderato.

    Come ha ben spiegato l’Assessore Nieri, infatti, ben il 95% delle imprese del territorio laziale sono di piccole e medie dimensioni, parte delle quali in gravi difficoltà  nell’accedere al credito bancario.

    BIL si porrà  pertanto come una sorta di strumento per superare questo ostacolo, in maniera “agile e veloce”, perché gestirà  il fondo di garanzia per le PMI in maniera diretta, senza l’utilizzo di bandi.

    Se vuoi aggiornamenti su Banca Impresa Lazio, per finanziamenti alle Pmi locali inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenti

    1. I prestiti concessi dalle banche alle PMI servono di norma a finanziare i progetti presentati dalle aziende stesse sono finalizzati all’acquisto di materie, strumenti, macchinari, piuttosto che per formazione o sviluppo.
      Oltre a dover rispettare le condizioni previste dai finanziamenti personali, le imprese devono poter sottoscrivere un’ipoteca come previsto dalla Legge in materia.
      Ci sono poi precisi parametri contabili che le aziende devono tenere in considerazione quando accedono ad un prestito: il “Return On Debt”, vale a dire il costo del capitale di debito; il “Return On Investiment” o ROI, ossia la valutazione della redditività  del capitale investito eil “Return On Equity”, o ROE, che rappresenta la redditività  del capitale proprio.

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *