• Cyberwar: l'Italia è pronta

    cert-difesa.jpg

    Si parla sempre di più di guerra elettronica e anche il nostro paese ha approntato le sue difese cibernetiche. Presso il Ministero della Difesa è infatti da tempo attivo il “Computer Emergency Response Team” noto con l’acronimo di CERT Difesa.

    Il CERT-Difesa è un team creato presso lo Stato Maggiore in ottemperanza alla direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri sulla “Sicurezza Informatica e delle Comunicazioni” (reperibile in pdf) per coordinare le attività militari italiane nella difesa delle reti telematiche e promuovere, al contempo, la divulgazione di informazione a scopo preventivo nel campo della sicurezza informatica.

    CERT Difesa svolge una costante attività di aggiornamento sulle diverse tipologie di minacce informatiche fornendo informazioni aggiornate ed attendibili sulla diffusione di virus, worm e trojan nonché sulla disponibilità di procedure e tool di rimozione degli stessi.

    Un’attività divulgativa di cultura informatica generale viene condotta attraverso la redazione e relativa distribuzione alle Forze Armate del periodico Bollettino di Sicurezza Informatica.

    Le attività del CERT Difesa sono state recentemente presentate all’ICT Security Day 2007 dal comandante Catello Somma dello Stato Maggiore della Difesa e responsabile del CERT. Nel suo intervento dal titolo “Cyber Defence Early Warning” (anch’esso disponibile in pdf), il comandate Somma ha anche parlato della collaborazione tra i Cert in ambito Nato, culminata in un’esercitazione congiunta delle forze di difesa cibernetiche europee denominata Digital Storm 2007.

    Se vuoi aggiornamenti su Cyberwar: l'Italia è pronta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *