• Software in azienda, le alternative gratuite

    Software in azienda, le alternative gratuiteLe esigenze operative, in molte aziende, sono limitate a determinate attività  da svolgere con il proprio computer e i relativi software installati.
    Necessità  operative che possono essere soddisfatte con applicativi gratuiti.

    Spesso, tuttavia, ci si scontra con la diffidenza nei confronti di soluzioni a costo zero. L’attributo “gratuito” sembra gravare come una spada di Damocle su applicativi che spesso nulla hanno da invidiare ai sofware a pagamento.

    La gratuità  non è sinonimo di non affidabilità . L’utilizzo di questi applicativi “open” rappresenta quindi una valida alternativa al compiere azioni per mezzo di software a pagamento.

    OpenOffice, giunto alla release 3.0, offre tutti gli strumenti necessari per le tipiche attività  di ufficio.
    Il word editor permette di comporre con facilità  testi perfettamente compatibili con il formato di salvataggio di Microsoft Word, garantendo così la possibilità  di leggere e modificare file “doc” e di salvarli nel medesimo formato, per garantire la fruibilità  di essi anche agli utilizzatori dei word editor prodotti da Microsoft.
    Il foglio di calcolo presente in OpenOffice presenta le medesime caratteristiche di compatibilità  del word editor, permettendo agevolmente il suo utilizzo. Discorso analogo per gli altri applicativi della suite. Openoffice è disponibile per il download anche su HTML.it, presso l’apposita sezione Download.

    In alcuni casi, le esigenze di impaginazione di testi ed immagini, però, rendono un word editor insufficiente per ottenere il risultato voluto. I software a pagamento impongono un investimento monetario, spesso eccessivo, rapportato alle esigenze di utilizzo. Una valida alternativa, è rappresentata da Scribus, un software per impaginare testi ed immagini. Anche questo applicativo è gratuito, quindi liberamente utilizzabile senza spendere nemmeno un euro. L’ultima versione di Scribus, la 1.3.3.12, può essere scaricata direttamente, anche in questo caso, dal canale Download di HTML.it.

    Per quanto riguarda, invece, le esigenze di piccole elaborazioni di immagini (ad esempio immagini da inserire in un preventivo) possono essere soddisfatte da Gimp, un software che permette di effettuare molte operazioni, più o meno complesse sui files contenenti le immagini.
    L’ultima versione di Gimp, la 2.6, è come sempre disponibile per il download nella sezione omonima del nostro HTML.it.

    Le soluzioni gratuite per soddisfare le esigenze operative aziendali vi sono, quindi. E dotate del carattere di affidabilità  pari a quello che caratterizza le soluzioni a pagamento. L’ostacolo più grande è rappresentato dalla volontà  o meno dell’utente, di affrontare un software simile ma non uguale al “cugino” a pagamento.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su Software in azienda, le alternative gratuite inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenti

    1. rafCom dice:

      Oltre al software gratuito ci sarebbe da valutare anche di usare PC usati che costano spesso un 50% in meno e svolgono la stessa funzione

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *