• Nexus 7 di Google e ASUS: tutto esaurito per il tablet Android 4.1 Jelly Bean

    nexus 7

    Il Nexus 7, il primo tablet pc di Google realizzato da ASUS, che monterà  di serie il nuovo sistema operativo Android 4.1 Jelly Bean, a pochi giorni dal lancio è già  esaurito.
    In realtà  la versione che ha avuto così tanto successo è quella “più costosa” da 249 dollari con 16 GB di memoria interna, sicuramente preferita a quella con soli 8 GB di memoria, anche se meno costosa. Con molta probabilità  gli 8 GB in più hanno avuto la meglio sui circa 50 dollari in più di prezzo.

    Ma c’era probabilmente da aspettarselo visto che il Nexus 7 non offre la possibilità  di espandere la memoria tramite memorie MicroSD e dunque meglio averne di più che essere sempre al limite.

    Un successo che neanche Google forse si aspettava, anche perché al momento il Nexus 7 è distribuito solo online nel Play Store e non nei negozi fisici e solo in alcuni Paesi. Un successo che ha portato Google ha interrompere momentaneamente la distribuzione di questa variante del suo tablet pc in attesa che ASUS fornisca un nuovo e più consistente stock.

    Un ritardo che probabilmente farà  slittare nuovamente il debutto in Italia come in molti altri Paesi Europei che sarebbe previsto per il mese di settembre.
    Ma al di la del disagio e dei ritardi, questo boom di ordini fa capire che Google ha fatto centro e che ha prodotto un tablet pc che forse sarà  davvero l’anti iPad in termini di vendite assolute. Presto per dirlo ovviamente, ma il debutto del Nexus 7 fa solo ben sperare anche in vista del lancio di un modello da 10 pollici che potrebbe arrivare per il tardo autunno.

    Che finalmente Google abbia imboccato la strada giusta per produrre tablet pc Android vincenti dopo i molti flop? Al mercato nei prossimi mesi l’ardua sentenza.

    Se vuoi aggiornamenti su Nexus 7 di Google e ASUS: tutto esaurito per il tablet Android 4.1 Jelly Bean inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenti

    1. non-lanonimo-che-conoscevate--- dice:

      se però si guarda l’altra faccia della medaglia ossia quella più oscura in cui i big a suon di fette di mercato si scansano tra la concorrenza e facendo i biricchini attuano stratagemmi poco consoni tenuti all’oscuro dall’utilizzatore, sarebbe meglio pensarci un poco sopra prima di lanciarsi agli acquisti.
      Poi se il mio commento è facilmente smentito…
      L’importante è far luce anche su questi fatti.

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *