• Come sfruttare al meglio il piè di pagina

    footer-elegante.jpg

    In un precedente articolo abbiamo fatto vedere passo passo come creare una intestazione di documento pienamente professionale e graficamente attraente. Un’altra area spesso poco utilizzata di un documento è il piè di pagina, la riga finale in fondo ad un documento, che pur offrendo un’ottima visibilità non è sempre ben utilizzata da chi redige il documento.

    Il piè di pagina ha il vantaggio di essere una parte di “chiusura” del documento e ripetuta su ogni pagina offre grandi occasioni di dimostrare professionalità e ordine. Questo elemento può diventare chiave per documenti dalle grandi dimensioni in quanto offre la possibilità di fare un rapidissimo riepilogo della situazione e aggiornare il lettore che con uno sguardo rapido potrà orientarsi fra la mole di dati.

    Nella riga a piè di pagina si potranno inserire il nome dell’autore, la data di stesura del documento, la sua versione/numero di revisione e (elemento importantissimo) la pagina a cui ci si trova in questo momento. Un programma di word processing come Open Office Writer offre dei campi predefiniti e ideali per queste funzionalità che si riempiranno e aggiorneranno automaticamente con l’aumentare delle pagine.

    Scritta una singola riga di piè di pagina avendo l’accortezza di usare i Comandi di Campo (dal menu “Inserisci -> Comando di campo”), la riga di replicherà e completerà con i giusti valori nel resto del documento. Ad esempio potremo inserire nella parte sinistra della riga l’Autore (“Inserisci ->Comando di Campo -> Autore”) e nella parte destra un indicatore del numero di pagine sul totale che elegantemente potremo inserire come Pag. “Numero di Pagina / Numero di Pagine”. Questo comando farà apparire sulla riga il numero di pagina attuale sul numero di pagine totali. Ad esempio se ci troviamo nella pagina n.85 di un documento di 137 pagine sulla riga a piè di pagina apparirà automaticamente Pag. 85/137. e ogni aggiornamento sul numero di pagine (nuove pagine aggiunte, pagine tolte dal documento) sarà tracciato del tutto autonomamente dall’editor stesso.

    Per dividere elegantemente la riga a piè di pagina dal corpo del documento si potrà infine inserire un bordo superiore. Per farlo si potrà andare su “Formato – Paragrafo”, tab Bordo, nella zona Cornice inserendo linea nel bordo superiore e poi nella zona Linea scegliendo stile 0.50 pt. Il risultato finale sarà una utilissima guida alla lettura e un riferimento costante per la relazione.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su Come sfruttare al meglio il piè di pagina inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenti

    1. CARLO dice:

      TI FACCIO I MIEI COMPLIMENTI IL TUO POST MI HA AIUTATO CON WORD 2007 NELL’INSERIMENTO DEL NUMERO TOTALE DI PAGINE, LADDOVE PRIMA IN WORD 2003 ERA SEMPLICCISSIMO ORA BISOGNA FARE UN GIRO DELLA MISERIA PER POTER AGGIUNGERE QUESTA FUNZIONE.

      GRAZIE

      CARLO

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *