• La funzione del filtro Dove nelle query di Access

    Filtrare una query di selezione in Access può essere operazione di per sé semplice a patto di usare sempre una certa cautela nella corretta applicazione dei criteri.

    Questa attenzione deve essere ancora maggiore se ci si accinge a filtrare una query dove sono presenti raggruppamenti.

    Per spiegare questo argomento è necessario fare un esempio: supponiamo di avere bisogno di raggruppare e presentare in ordine crescente i clienti di un’attività commerciale filtrando tutti colore che effettuano più di due acquisti per volta.

    L’interrogazione avviene sulla base dati degli acquisti per cui i nomi di alcuni di essi potrebbero essere presenti più volte: occorre raggruppare quindi.

    Se semplicemente applicassimo il criterio di filtro lasciando inalterata l’applicazione del raggruppamento anche al campo “Quantità di pezzi”, tuttavia, il raggruppamento verrebbe applicato anche a quest’ultimo.

    Il risultato vedrebbe una ripetizione di nomi dello stesso cliente che ha effettuato più acquisti di più pezzi per volta nel periodo interrogato.

    Questa casistica è stata però prevista dagli sviluppatori che nell’elenco delle scelte disponibili nella riga “Formula” hanno previsto anche il criterio “Dove“.

    Scegliendo quest’ultimo, infatti, saremo in grado di filtrare tutti coloro che rispettano il criterio di filtro nel campo “Quantità di pezzi”, ma quest’ultimo non verrà visualizzato poiché servirà solo per selezionare i record che ne rispettano il criterio; la mancata visualizzazione, infatti, permetterà un corretto raggruppamento dei campi “Nome” e “Cognome” a prescindere dalla frequenza con cui il cliente ha frequentato il negozio.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su La funzione del filtro Dove nelle query di Access inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenti

    1. Ruggi dice:

      Grande, ora si. So che ci riuscirò.

      Non avrei saputo spiegarlo meglio… :-(

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *