• Google Chrome gestirà le password degli utenti

    Generatore di password

    Le password di scarsa qualità sono uno dei maggiori punti deboli tra quelli presi di mira dai criminali informatici per forzare un account ed è da qui che parte Google per spiegare le novità relative al suo browser Chrome. Il gruppo americano ha infatti presentato un nuovo strumento per la creazione e la gestione delle password, che avrà l’obiettivo di migliorare l’efficacia delle stesse e aumentare di conseguenza la sicurezza generale durante le sessioni di navigazione.

    Chrome sarà infatti in grado di rilevare quando si naviga su una pagina contenente un modulo di registrazione con l’immissione di user e password, facendo comparire accanto alle caselle un simbolo a forma di chiave che, una volta attivato tramite un clic dell’utente, invierà una richiesta ai server di Google, i quali forniranno una password complessa, quindi difficile da decifrare.

    L’utente non dovrà nemmeno sforzarsi di memorizzare la password fornita da Chrome, perché sarà lo stesso browser a salvarla e a richiamarla in un secondo momento, cioè quando sarà ora di fare login sul sito. In questo modo, secondo Google si avrà un miglioramento della sicurezza ai vari account in uso senza richiedere all’internauta alcuno sforzo.

    Insomma un passo avanti per la sicurezza che potrebbe richiedere però qualche polemica per quanto riguarda la privacy, perché delegare a Google il compito esclusivo di creare e gestire le password utilizzate potrebbe essere visto da alcuni utenti come un rischio, un pericolo dovuto alla scelta di mettere nelle mani di un privato come il gruppo di Mountain View dati che dovrebbero essere invece strettamente personali.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su Google Chrome gestirà le password degli utenti inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenti

    1. Renato Rolandi dice:

      Credo che il problema della conoscenza della password si pone quando si vuole fare il login da un browser diverso da Chrome, o sbaglio?

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *