• HackFwd, le idee innovative diventano imprese

    hackfwd_logo_final_rgb-240-x-180.jpgNuove risorse ed opportunità  per trasformare la propria idea di business in impresa viene dalla Germania e più precisamente da Amburgo, dove il fondatore di Xing, Lars Hinrichs, ha recentemente lanciato la sua nuova creatura, HackFwd, una società  dedicata ad investire nei progetti innovativi legati alle nuove tecnologie di giovani europei.

    Modello piuttosto semplice ma anche molto chiaro: “We´re looking for great people with great ideas“. Motto che si traduce nella volontà  di investire in giovani appassionati, intenzionati a sviluppare prodotti per i quali abbiano già  chiaramente identificato il bisogno da soddisfare e volto a rendere la migliore o più semplice la vita del consumatore.

    Tecnicamente, si tratta di prodotti con una versione “pre-beta” da lanciare a breve, altamente scalabili, con costi e lavoro non crescenti in proporzione all´aumento dell´utilizzo da parte degli utenti, ed altamente innovativi, che cioè non riproducano prodotti già  presenti sul mercato.

    Occorre specificare che HackFWD non si può definire né come fondo di investimento né incubatore vero e proprio. Credendo nella virtualità  delle relazioni, favorita dallo sviluppo dei nuovi mezzi di comunicazione e nella capacità  delle persone di dare il meglio nelle circostanze in cui si sentono più a proprio agio, HackFWD non richiede alle aziende di trasferirsi in pianta stabile ad Amburgo, potendo anche contare su un team di professionisti distribuito nei vari paesi europei (Belgio, Francia, Germania e Gran Bretagna).

    Per quanto concerne il rapporto instaurato, la struttura offre al team aziendale (composto dall´imprenditore ed al massimo da altri due membri) un pacchetto salariale di durata annuale.
    Inoltre, l’imprenditore continuerà  a detenere una larga maggioranza del capitale dell´azienda (70%), cedendo una quota di minoranza ad HackFwd (27%) ed ai consulenti che lo assistono direttamente (3%).
    Sotto questo punto di vista, oltre all’assistenza legale ed amministrativa, l’imprenditore riceverà  consulenza specialistica a livello gestionale, strategico e di marketing.

    Al termine della durata del contratto, HackFwd prenderà  una decisione sul futuro rapporto con ciascuna azienda, utilizzando un approccio basato sulle singole esigenze emerse durante il periodo di incubazione e sul successo riscontrato dai prodotti/servizi offerti presso i consumatori.

    Le prime aziende “incubate” sono:
    - ZhongWen, che sta sviluppando una applicazione per iPhone per imparare le lingue in maniera più divertente ed attraente.
    - The Deadline, dedicata alla creazione di un “assistente personale artificiale” in grado di aiutare l´utilizzatore a classificare le proprie attività  lavorative in ordine di importanza.
    - MediaCloud, a un servizio web che permette di memorizzare dati in sicurezza e condividerli sui diversi dispositivi con colleghi, collaboratori o amici.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su HackFwd, le idee innovative diventano imprese inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *