• Lettori PDF: due soluzioni Open Source

    pdf_icon1.jpg

    Qualche giorno fa abbiamo discusso dei pericoli introdotti dall’uso di tecniche di attacco via file PDF che sfruttano le vulnerabilità del famoso lettore Adobe Reader. I pericoli dati dall’uso di codice maligno solo altissimi e possono minare la sicurezza dei PC all’interno del nostro ufficio o studio professionale e per questo abbiamo iniziato ad analizzare delle possibili alternative freeware per la lettura degli ormai indispensabili file PDF.

    Alcune delle osservazioni che si fanno al software proprietario (anche se gratuito come quello suggerito) sono relative all’impossibilità di controllare esattamente le funzionalità interne del software stesso che potrebbe nascondere funzioni non gradite all’utente (spyware).

    In casi estremi le società che forniscono tali software potrebbero sparire o conquistare una tale popolarità da cambiare radicalmente la loro licenza lasciando scoperto l’ufficio o lo studio che ne usufruiva gratuitamente.

    Per ovviare a questi problemi ed evitare possibili dipendenze da software proprietari abbiamo deciso quindi di provare e suggerire un paio di soluzioni totalmente open source al problema della lettura (sicura) dei file PDF: Sumatra PDF e MuPDF.

    SumatraPDF è un progetto scritto in Visual C++ da Krzysztof Kowalczyk e costantemente aggiornato ed evolutosi dal 2006 ad oggi in un lettore compatto ma altamente funzionale distribuito con licenza open source GPL v2. L’ultima versione disponibile la 0.9.3 è un singolo file di appena 1.2 MB zippata e può esser lanciato senza problemi da penna USB, ha la traduzione integrata in Italiano e tutte le funzioni di base che ci si attende da un lettore PDF moderno (apertura file da menu, zoom a più livelli, rotazione pagine, stampa, visualizzazione multipagina, schermo intero ecc).

    MuPDF è un progetto multipiattaforma scritto interamente in C e quindi portabile su più piattaforme. Scritto dalla Artifex Software, il prodotto è distribuito open sorce con licenza duale GPL v2 o v3. Con una dimensione di appena 1 MB inclusi i fonts Roman standard e supporto per tutte le funzionalità non interattive dello standard PDF 1.7 (navigazione, link interattivi, criptature dai file PDF, estrazione fonts, estrazione testo, strazione immagini) e un rendering ad alta qualità con grafica antialiasing, e plugin per Firefox su Windows, MuPDF ha grosse promesse.

    Le funzionalità, la disponibilità del codice e il supporto della comunità di sviluppatori potranno aiutare molti a distaccarsi definitivamente da Abode PDF reader e andare finalmente verso soluzioni open source sicure e libere da vincoli.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su Lettori PDF: due soluzioni Open Source inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *