• Proteggersi con gli antispyware on-line

    In un precedente post abbiamo visto come proteggersi utilizzando gli antivirus resi disponibili on-line; in questo vediamo invece quali sono gli strumenti che abbiamo per combattere dalla rete gli spyware.

    Gli spyware sono dei software che in parte sono stati sviluppati con il compito di raggiungere le informazioni sensibili memorizzate sul computer ospite e di comunicarle a qualcuno in modo del tutto trasparente all’utente.

    Con il tempo tuttavia le varie categorizzazioni che sono state date in origine ai malware si sono mescolate e spesso per spyware si intendono anche altri tipi di minacce all’integrità del computer in generale.

    Tuttavia, di fatto, uno spyware entra nel nostro computer in modalità fraudolenta, spesso attraverso un programma portatore o tramite un qualsiasi file, ed è nostro dovere eliminarlo. Più che altro è nostro interesse non venire infettati in modo continuativo e non divulgare le nostre informazioni e i nostri dati personali a terzi.

    Per individuare uno spyware o per rimuoverlo sono disponibili diversi prodotti stand-alone come Ad-aware e Spybot Search & Destroy, entrambi gratuiti ai singoli utenti, ben aggiornati, semplici da utilizzare e affidabili.

    Inoltre ci sono moltissime case sviluppatrici di software antivirus che integrano nel programma un tool antispyware o lo vendono in abbinamento allo stesso. Tuttavia, a volte, è necessario ricorrere a sistemi che non risiedano sul nostro PC, ad esempio quando vogliamo essere certi che la scansione venga effettuata da un PC non infettato. In questi casi possiamo ricorrere ad internet ed agli strumenti offerti dalla rete.

    Ecco quindi un elenco di tool disponibili on-line per la scansione antispyware:

    È importante evidenziare che in moltissimi casi vengono utilizzati siti Internet che promuovono scansioni antispyware per generare un effetto contrario, ovvero un’infezione.

    Se vuoi aggiornamenti su Proteggersi con gli antispyware on-line inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenti

    1. Gabriele dice:

      Il programma che ti chiede di scaricare all’inizio lo scan di SpywareGuide risulta infetto con 9 antivirus su 32 (scansione eseguita con VirusTotal).

      Il succo della questione è che tale scanner on-line infetta il PC invece che curarlo

    2. Piero Lisco dice:

      Naaaaaa, sono teconologie che euristicamente parlando si sparano addosso a vicenda.
      Ti è mai capitato che un antivirus ti allarmi della presenza di un virus, che però è in realtà un secondo antivirus?
      Questo perchè una tecnologie di difesa dal malware lavora molto similmente a come lavora il malware.

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *