• Uptogo, condividere progetti grafici in ambito professionale

    UptogoA chi lavora nel campo della grafica capita naturalmente di avere a che fare con file di immagine, anche di grandi dimensioni, e di doverli far girare tra più soggetti, come clienti, stampatori, collaboratori eccetera.

    Uptogo viene incontro all’esigenza di presentare i propri lavori. Si tratta di un’applicazione web, per cui basterà  registrarsi sul sito e successivamente seguire le istruzioni per inserire nuovi clienti, caricare file e condividerli per l’approvazione.
    Quest’ultimo aspetto è ciò che più differenzia il servizio da un semplice sito di condivisione di file.

    Ci sono inoltre due possibilità  per il caricamento dei file: low-res, per farlo girare per l’approvazione, e high-res, per la diffusione vera e propria.

    Dal menu centrale si potranno poi creare nuovi utenti, progetti o gruppi.
    I piani business permettono, a pagamento, di aumentare il numero di progetti, nonché lo spazio a disposizione per i file. Nella versione gratuita vengono forniti 100 MB.

    L’unico inconveniente è che il sito, seppur funzionante, sembra un po’ abbandonato. L’ultimo post nel blog risale al 2007, il che non è esattamente un buon segnale..

    In ultima analisi, possiamo inserire questo servizio nella categoria delle applicazioni utili, ma non strettamente indispensabili.

    Non propone nulla che non possa essere realizzato altrimenti, sia chiaro (come ad esempio mandare i nostri progetti via email), ma l’utilizzo di un’unica piattaforma e interfaccia di gestione facilita di molto le diverse operazioni, e permette di organizzare il materiale in maniera più ordinata.
    Tutto ciò si traduce indubbiamente in un risparmio di tempo.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su Uptogo, condividere progetti grafici in ambito professionale inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *