• Microsoft Windows Phone 8: pro e contro

    Windows Phone  8Riflettori puntati sul nuovo Windows Phone 8, il sistema operativo Mobile di nuova generazione che andrà  a sostituire l’attuale Windows Phone 7.5 sugli smartphone (a rischio compatibilità  senza l’update).
    Se WP 7.5 ha saputo ritagliarsi una discreta fetta di estimatori – soprattutto con l’arrivo sui mercati dell’apprezzata serie Lumia di Nokia – Con WP 8 Microsoft intende fare un balzo in avanti dal punto di vista qualitativo, per creare un ecosistema unico che integri il sistema operativo Windows 8 che equipaggerà  da ottobre i suoi computer desktop e i tablet pc.

    Scopriamo assieme le novità  del nuovo sistema operativo che farà  il suo debutto questo autunno, alla luce dei pro e contro.

    Novità  Hardware

    Windows Phone 8 supporterà  hardware più spinto. Finalmente arriverà  il supporto ai processori multi core che saranno forniti da Qualcomm, che rimane partner unico per i prodotti mobili di Microsoft. Oltre al supporto ai processori più performanti, arriva anche il supporto agli schermi con risoluzione maggiore.

    I nuovi terminali Windows Phone 8 potranno disporre di 3 diverse risoluzioni: WVGA, WXGA e 720p (nei dettagli, rispettivamente, 800à—480 15:9, 1280à—768 15:9 e 1280à—720 16:9). Inoltre finalmente arriverà  anche il tanto atteso supporto alle memorie MicroSD.
    Non poteva mancare, infine, anche il supporto alla tecnologia NFC.

    Novità  Software

    Windows Phone 8 è ben più di un aggiornamento corposo dell’attuale sistema operativo, perché le novità  e i cambiamenti sono così tanti che non è sbagliato affermare che si tratta di un sistema operativo quasi totalmente nuovo.
    Nel nuovo OS Mobile di Microsoft troviamo l’implementazione di un vero mutitasking che potrà  essere utilizzato a discrezione degli sviluppatori.

    Internet Explorer 10 è il nuovo browser di serie che offre prestazioni decisamente più brillanti, tanto da risultare, benchmark alla mano, più veloce del browser Safari che troviamo in iOS e poco più lento di quello che troviamo oggi su android Ice Cream Sandwich. Sempre assente il supporto al flash player.

    Come prevedibile, scompaiono le mappe native di Bing e rimane come applicazioni di default la sola Nokia Mappe con funzione anche di navigatore satellitare turn by turn con cartografia Navteq. Skype sarà  integrato nativamente nell’OS e potrà  funzionare in background, per essere utilizzato in parallelo ai normali servizi telefonici del proprio gestore.

    Novità  anche per l’interfaccia grafica che verrà  radicalmente modificata e migliorata con la possibilità  di più ampie personalizzazioni. Microsoft ha anche presentato Audible, un sorta di assistente vocale in stile Siri.
    Ovviamente non mancano miglioramenti dedicati all’utenza professionale con una nuova applicazione Office Mobile, servizi di crittografia e tanto altro ancora.

    Aggiornamenti

    Windows Phone 8 arriverà  questo autunno in parallelo con Windows 8.
    Purtroppo gli attuali smartphone Windows Phone 7.5 non saranno aggiornabili ma riceveranno una sorta di mini update a Windows Phone 7.8 che include alcune novità , sopratutto stilistiche, prese dal nuovo OS mobile di Microsoft.
    Non saranno a tal proposito molto contenti i possessori della recente serie Lumia di Nokia.

    Tutti gli aggiornamenti di Windows Phone 8 arriveranno via OTA e Microsoft si impegna ad offrire supporto e aggiornamenti per ogni modello per almeno 18 mesi.

    Se vuoi aggiornamenti su Microsoft Windows Phone 8: pro e contro inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenti

    1. Carlo dice:

      L’iPhone 3GS di Apple e’ un prodotto di 4 anni fa se supportera’ anche la versione 6 del sistema operativo che uscirà  in autunno. Quindi Apple ha garantito una bella compatibilità  ai suoi clienti se si considera che l’iPhone 3GS montava la versione 3 del sistema operativo.

      L’accoppiata Microsoft+Nokia ha invece presentato i modelli Lumia l’anno scorso e gia’ un anno dopo il nuovo sistema operativo non sarà  più compatibile. Così sicuramente si scontentano i clienti.

      E non e’ possibile credere al fatto che W8 avrà  chissà  quali necessita’ tecnologiche tali da renderlo inutilizzabile sui modelli Lumia. Questi ultimi sono estremamente performanti, non credo assolutamente che in Microsoft non sappiano creare una versione del sistema operativo magari un po’ limitata ma funzionante.

      Sempre Apple rese possibile a suo tempo l’installazione di iOS 4 sui vecchi iPhone 3G, limitandone le potenzialita’ (esempio: no multitasking) ma consentendo comunque ai clienti di beneficiare di molte altre nuove feature.

      Conclusione: anche il modo con cui vengono trattati i clienti la dice lunga sul perchè adesso la piattaforma proposta da Apple abbia successo mentre Microsoft e Nokia sono in declino.

    2. Miciosoft dice:

      Io ritengo invece che il Microsoft Phone sia un ottimo sistema operativo per cellulari, lo uso da più di un anno e mai ho pensato di dover passare ad altro sistema o avere la necessità  di aggiornamento.
      Il fatto che sia necessario un altro hardware per MP8 è comprensibile dato che esso non è solo un aggiornamento ma un nuovo sistema con funzionalità  più avanzate che richiedono proprio differente hardware… incollare solo l’interfaccia da WP8 su un WP7, senza avere nessun altra funzionalità  aggiuntiva, porta solo a confusione nei clienti; bene hanno fatto quindi a proporre un aggiornamento di release e non di versione.

      WP8 si dimostra un sistema al passo con i tempi anche grazie al supporto per il pagamento elettronico NFC e il supporto nativo per Skype, di cui Microsoft ha acquistato l’azienda.

      WP8 è l’unica vera alternativa all’iOS, dato che Android non è nient’altro che un clone anche se funzionale.

      La quantità  di App a disposizione è in aumento, grazie anche all’ambiente di sviluppo compatibile con il Microsoft Visual Studio, ovvero senza troppe altre nozioni di programmazione per chi già  programma con Visual Basic, C++ e C#.

      WP consente anche l’uso nativo dello SkyDrive (il Cloud della Microsoft per lo storage di file in remoto) e l’Office360 per l’uso di file del pacchetto Office… tra l’altro la nuova versione di Office proporrà  l’accesso automatico allo SkyDrive personale e quindi l’uso di uno storage unico condiviso da tutti i dispositivi personali utilizzati.

      L’unica pecca da rilevare è la mancanza del supporto al Flash Player che limita l’utilizzo del browser, specie su siti web che non offrono alternative a Flash… personalmente ho riscontrato poche volte questo problema ma è molto fastidioso quando si presenta.

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *