• Go-oo: il branch veloce e completo di OpenOffice

    go-oo-150.jpg

    Open Office è una famosa suite di programmi per ufficio open source, creata da Sun Microsystems e da una comunità di sviluppatori nel mondo a partire dal luglio 2000. Le origini dell’importante pacchetto software stanno in StarOffice, una serie di programmi per ufficio creati dalla StarDivision e acquisiti da Sun Microsystems nell’agosto 1999 e resi poi aperti a tutti per cercare di spettare l’assoluto monopolio della Microsoft e del suo pacchetto per uffici Office.

    Da allora l’attività della comunità si è concentrata principalmente nello sviluppo di OpenOffice, ma come ogni grande progetto open source di rispetto, vista anche la licenza d’uso GNU Lesser General Public License (LGPL) v3, era possibile e logico attendersi una evoluzione di branch indipendenti, realizzazioni con peculiarità o funzionalità avanzate che particolari gruppi volessero distribuire in maniera indipendente e autonoma per velocizzare l’arrivo sul mercato o focalizzare una comunità di utenti su particolari funzioni.

    Dopo la spinta iniziale che ha portato ad OpenOffice versione 2.0 e il rallentamento nell’implementazione ufficiale di ulteriori funzioni (diventata un pò troppo burocratica), sono quindi sorti alcuni derivati interessanti. Fra i maggiori e più usati sul mercato è doveroso citare il progetto Go-OpenOffice.

    Go-OpenOffice è stato sviluppato a partire dal 2008 con l’intento di velocizzare l’arrivo alla gente di tante funzionalità introdotte da programmatori esperti ma non troppo contenti dall’attuale gestione di OpenOffice. Il progetto ha come ideale più lavoro, release più veloci, meno burocrazia, meno attese di approvazioni, meno management e meno documenti inutili e frustranti.

    Il lavoro del gruppo ha già portato grandi migliorie al codice base di OpenOffice. Con Go-OO si avrà infatti una partenza molto più rapida e ottimizzata della suite, il supporto nativo per i nuovi file docx, pptx e xlsx di Microsoft Office, l’inclusione del supporto per il formato grafico SVG e per Microsoft Works (finalmente è possibile importare tutti quei vecchi documenti e database!). Il pacchetto inoltre supporta le transizioni grafiche, i form, migliora la compatibilità con Excel (conversione automatiche delle stringhe in numeri come richiesto e meno Errori nelle formule) e introduce il supporto per le macro vba.

    Un grande tool da un gruppo di sviluppatori davvero bravi, già da tempo aggiornato col branch base 3 di Openoffice e disponibile anche in Italiano.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su Go-oo: il branch veloce e completo di OpenOffice inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *