• Web e Mobile Commerce e Advertising nel futuro delle Pmi Italiane

    mobileDMA Italia (Direct Marketing Association) ha presentato i risultati della prima ricerca sul mercato del Direct Marketing in Italia, che ha preso in considerazione un eterogeneo panel di aziende, dalla grande industria fino alle Pmi. Search Marketing e Web Advertising sono usati dal 50% degli imprenditori esaminati, ma il 38% punta ancora sulla pubblicità  cartacea, direct mail e attività  outdoor. Si crede sempre meno alla pubblicità  televisiva che, pur mantenendo investimenti ancora elevati, è indicata come prioritaria solo dal 18% del campione.
    Ancora scarso l´approccio ai dispositivi mobili e la radio che è in netta perdita (gli investimenti futuri scenderanno del 2,4%).
    E sul da farsi non c’è visuale univoca.
    Il 56%, infatti, manterrà  inalterati gli investimenti, solo il 25% intende accrescerli in modo significativo e il 17% non ha ancora deciso come comportarsi.

    IAB Italia ha invece riportato in questi giorni le previsioni dell’Osservatorio eCommerce B2c Netcomm-Politecnico di Milano. Nonostante la crisi, l’eCommerce italiano si rivela protagonista ed è cresciuto del 20% nel 2011, raggiungendo quota 8 miliardi, sia a livello vendite dei prodotti, sia dei servizi.
    Il commercio elettronico è un’arma in più per le imprese italiane che competono a livello internazionale, pur considerando che in Italia vale un sesto di quello inglese (51 miliardi), un quarto di quello tedesco (34 miliardi) e meno della metà  di quello francese.

    L´abbigliamento, il turismo e l’acquisto di prodotti informatici e di elettronica di consumo guidano la classifica, mentre nel settore dei servizi spiccano i buoni risultati delle assicurazioni (+ 22%).
    Da notare l´esplosione degli acquisti via mobile commerce che sono passati da 26 a 81 milioni di euro nell´ultimo anno, con un incremento del 210%.

    Walter Bonanno, Advertising Director Italy di Populis, concentra il focus sulle piccole e medie imprese che devono entrare più efficacemente nel mondo dell’Online Advertising.
    Social Network, eCommerce e Mobile stanno crescendo e occorre sfruttare la mobilità  a tutti i livelli: non solo telefono, ma anche pc collegato in mobilità  e tutti i device come tablet e Ipad vanno usati sinergicamente.
    Infine, le imprese possono puntare sui social network; non solo Facebook e Twitter, ma anche sull´informazione partecipata che gravita intorno ai blog, già  molto affermati all´estero, e che cominciano ad essere un valore aggiunto per la comunicazione d´impresa anche in Italia.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su Web e Mobile Commerce e Advertising nel futuro delle Pmi Italiane inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *