• Pc in ufficio protetti con applicazioni online…ma non solo

    Sicurezza informatica online

    Nell’era del Web 2.0 la rete globale ci offre una serie di importanti strumento di sicurezza per le nostre macchine. Se è pur vero che la quasi totalità  delle minacce provengono dalla Rete è ugualmente noto che esistono moltissimi webtool sempre disponibili, che permettono di effettuare scansioni ed eliminare pericolosi o fastidiosi elementi dal nostro PC.

    Molto spesso, conciliare strumenti come questi a quelli già  noti può aiutare a garantire una sicurezza maggiore. Proviamo a fare il punto su alcune delle applicazioni disponibili in Rete che meglio possono adattarsi all’utilizzo in ufficio. L’elenco potrebbe essere molto lungo ma lo limitiamo per ovvie ragione, indicando soltanto i servizi più utili e diffusi e affiancando una breve presentazione del servizio.

    • Avast! permette di caricare file di piccole dimensioni per verificarne la pericolosità  e per capire se siano infetti o meno. Un servizio utile che presenta però alcune limitazioni.
    • BitDefender permette la scansione dell’intero PC alla ricerca delle minacce virali potenzialmente dannose presenti nella macchina; servizio analogo a quello offerto da Symantec che permette di testare la sicurezza dei propri terminali.
    • Panda Security e TrendMicro offrono scansioni complete in grado di rilevare ogni minaccia presente e potenziale, e rappresentano dei punti di riferimento irremovibili nell’ambito della strumentazione online.
    • Di natura leggermente differente è Eset, che ha come scopo l’individuazione di malware (con particolare attenzione nei confronti di ad-aware e spyware).

    Certo, si tratta essenzialmente di strumenti integrativi. Né si deve commettere l’errore di credere che questi tool siano in grado di rimpiazzare la protezione locale, che deve essere sempre e comunque attiva sulle macchine aziendali, con un controllo sistematico e puntuale. Prodotti non aggiornati infatti rischiano di risultare totalmente inefficaci.

    La protezione locale garantisce un livello di sicurezza maggiore proprio perché include una scansione in tempo reale su tutti i file che si muovono sul PC, uno scanner invece deve essere lanciato e si limita ad individuare le minacce o a rimuoverle in un secondo momento.
    Gli scanner non prevedono nessuna protezione aggiuntiva e nessuna prevenzione delle minacce.

    Si tratta quindi di un utile valore aggiunto che è possibile utilizzare se si intende migliorare il proprio livello di protezione globale. Strumenti di affiancamento, che possono ricordarci di quanto sia importante mantenere il proprio pc al sicuro, specie in realtà  aziendali.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su Pc in ufficio protetti con applicazioni online…ma non solo inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *