• iOS 7: bug mette a rischio la sicurezza di iPhone e iPad

    iOS 7

    Apple ha da poche ore pubblicato iOS 7, la nuova release del proprio sistema operativo per iPhone, iPad e iPod Touch. È però stato scoperto un grave bug che riguarda la lockscreen e che mette a rischio la sicurezza del dispositivo usato.

    => Leggi tutto sul mondo iPhone

    Come viene dimostrato in video, è possibile bypassare la schermata di blocco di iOS 7 con una breve procedura. Pur avendo un codice di blocco impostato sul device, un malintenzionato potrebbe avere accesso alla fotocamera e al rullino degli scatti già effettuati, con peraltro la possibilità di condividere le immagini sui social network e tramite posta elettronica.

    Per sfruttare il bug è necessario strisciare dal basso in alto la lockscreen per entrare nel Centro di Controllo, lanciare l’app Orologio, aprire la scheda Sveglia, tenere premuto il pulsante di accensione fino a quando non viene mostrato il tasto “Annulla”, toccarlo e poi immediatamente fare un doppio click sul pulsante Home. Il secondo click deve esser effettuato più a lungo rispetto al primo.

    Presente anche in iOS 7 un secondo potenziale bug, rischioso anche per gli utenti business, in quanto permetterebbe ai malintenzionati di telefonare a qualsiasi numero presente nella rubrica anche a iPhone bloccato. Un utente brasiliano ne ha dato dimostrazione in video.

    Apple ha già comunque confermato di esser a conoscenza delle falle, specificando che «Apple prende molto seriamente la sicurezza degli utenti. Siamo a conoscenza di questo problema e consegneremo un fix in un futuro aggiornamento del software». Nel frattempo, per evitare di mettere a rischio le fotografie e le chiamate effettuate tramite lo smartphone, è possibile disabilitare dalle Impostazioni l’accesso al Control Center dal lockscreen.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su iOS 7: bug mette a rischio la sicurezza di iPhone e iPad inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *