• IBM: nuova tecnologia per proteggere i dati sensibili

    MAGEN, Protezione dati sensibili mediante OCRSi chiama MAGEN, acronimo di Masking Gateway for Enterprise ed è una tecnologia in grado di proteggere dati sensibili dalla visione di persone non autorizzate. Avete capito bene, agisce sull’informazione prima che raggiunga il display in modo che non possiamo vederla.

    COME FUNZIONA
    Questa tecnologia si basa sul sistema OCR (Optical Character Recognition) cioè sul riconoscimento ottico dei caratteri. Mediante un algoritmo di analisi, è in grado di operare un mascheramento di quei dettagli che devono essere occultati a chi si trova a leggere lo schermo. La sfida si colloca nell’aver a che fare con i dati in movimento, dove differenti persone sono autorizzate a poter visionare solamente alcune parti di questa informazione.

    QUESTA SOLUZIONE OVVIA AI SEGUENTI PROBLEMI

    • creazione di diverse copie dello stesso documento, tutte parziali e riservate ad ogni utente facente parte dell’iter del processo di sviluppo;
    • un maggior numero di dati ridondanti da preservare;
    • un maggior costo per l’azienda.

    Quanto invece sarebbe semplice agire sullo stesso documento completo e impedire solamente all’utente B di vedere determinati dati?

    Tamar Domany, responsabile del progetto presso i Laboratori IBM ad Haifa, ha dichiarato:

    MAGEN fornisce una soluzione comune per tutte le applicazioni, a prescindere dai sistemi operativi e dai protocolli di comunicazione. La soluzione è completamente generica e può essere usata con qualunque tipo di dato, qualunque applicazione e per differenti livelli di autorizzazione“.

    Questa soluzione potrebbe risultare molto utile ad esempio nel caso di Sanità , Pubblica Amministrazione o servizi finanziari i cui dati sono riservatissimi ma si potrebbe applicare ad un’infinità  di casi.

    Inoltre, ora che internet e la condivisione dei dati su server dislocati in posizioni diverse nel globo stanno diventando sempre più frequenti una soluzione di questo tipo risulta assai comoda.

    Infatti Magen gira su un server e viene invocato da una una applet Java sui pc altrove dislocati. Ibm ha rivelato di possedere una parte di software in grado non solo di nascondere ma di mascherare i dati: ‘Abbiamo una funzione che può prendere un numero di carta di credito creandone un altro che è valido o può sembrarlo e basta“.

    Un’ultima curosità : la stella di Davide che compare sulla bandierina israeliana è il Magen David, o scudo di Davide.

    Fonti: IBM’s Data Masking: Higher Security?

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su IBM: nuova tecnologia per proteggere i dati sensibili inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *