• Tutorial: gestire il parco auto con Access

    tabelle.JPG

    In questa prima parte del tutorial che ci porterà alla creazione di un database per la gestione di un parco auto vedremo la creazione di due tabelle e della relazione che le collegherà.

    La prima tabella sarà “Vettura”, e riporterà i seguenti campi: ID, Marca, Modello, Versione, Alimentazione, Anno di Immatricolazione. Qui andranno inseriti i dati della vettura, che sarà contraddistinta univocamente dal campo ID, il quale avrà anche la Chiave Primaria.

    La seconda tabella sarà “Interventi” e avrà i seguenti campi: ID, Tipo di Intervento, Data di Intervento, Chilometraggio, Note. In questa tabella si dovranno inserire i dati relativi all’intervento eseguito. In questo caso non inserite nessuna chiave primaria (di default potrebbe essere sul campo ID, ma dovete toglierla).

    Per collegare insieme le due tabelle e far sì che ad ogni vettura corrispondano più interventi è necessario creare una relazione. Per creare una relazione in Access 2007 andate nella scheda “Strumenti Database” e cliccata sulla voce “Relazioni”. Con il comando “Mostra Tabella” potrete selezionare le due tabelle cliccando sul pulsante “Aggiungi”.

    Nella finestra “Relazioni” vedrete ora le due tabelle con i relativi campi. Cliccate sul campo ID della tabella Vettura e trascinatelo verso il campo ID della tabella Interventi. Creerete così una relazione Uno-a-molti.

    Abbiamo creato le due tabelle e la relazione che le collega. Ora è necessario creare una maschera per l’immissione dei dati.

    Create una maschera selezionando come tabella di origine la tabella “Vettura”: per farlo dovete selezionare la tabella e andare sulla scheda “Crea” e poi scegliere la voce “Maschera”.

    Aprite la maschera appena creata in modalità “Visualizzazione Struttura” e nella parte inferiore inserite il controllo Sottomaschera nella scheda Inserisci.

    Creazione guidata sottomaschera

    Il wizard che vi si aprirà vi consentirà di selezionare la tabella “Interventi” e i relativi campi.

    Successivamente ci verrà chiesto di definire i campi che collegano la maschera con la sottomaschera. Questo ci serve per far sì che ad ogni vettura possano corrispondere più interventi. Per far ciò ci serviamo della “Definizione personalizzata”, scegliendo nel passo successivo i due campi che ci interessano, cioè i due campi ID (gli stessi con i quali abbiamo creato la relazione).

    Ora potrete cominciare ad inserire i dati degli interventi e anche i dati relativi alla vettura che si sta gestendo.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su Tutorial: gestire il parco auto con Access inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenti

    1. vito antonio dice:

      Buongiorno, ho letto questo tutorial e mi interessava sapere se esisite la seconda parte.
      Non sono impresa, sono un semplice pensionato che passo il tempo a cercare di fare qualcosa. Ripeto mi è piaciuto questo tutorial e mi interessava continuare per sapere come gestire il carico e scarico e relativo consumo carburante con i relativi riporti dal record precedente a quello successivo.
      Spero di non chiedere troppo.
      Un saluto ed un grazie.

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *