• EGRC per Google Sites e Docs: il cloud diventa blindato

    eGRCGoogle Sites e Docs rappresentano due servizi molto importanti per le aziende, in quanto permettono di portare i documenti nel cloud e ottimizzare così la loro gestione, eliminando i confini tra quanto conservato all’interno e all’esterno delle aziende e tagliando al contempo i costi. Non bisogna sottovalutare però i rischi correlati a questa tipologia di strumenti. L’utilizzo della “nuvola” per la memorizzazione e la gestione dei dati apporta infatti ulteriori problematiche al livello di di sicurezza; se i documenti sono protetti da accessi estranei, rimane infatti il problema della gestione degli accessi e la possibilità  che gli utenti coinvolti nel gruppo di lavoro modifichino e/o sottraggano documenti impropriamente è tutt’altro che remota.

    Come evitare quindi la divulgazione di informazioni riservate e gestire al meglio gli accessi ai documenti? Una soluzione intelligente arriva dal cloud solution provider Scube NewMedia, fornitore unico in Italia dello strumento eGRC per Google Docs e Sites, in grado di offrire un controllo completo dei contenuti senza pregiudicare i vantaggi degli strumenti di Mountain View.

    Il servizio eGRC mette a disposizione un sistema di gestione avanzata delle policy, con funzioni di controllo e creazione di zone di collaborazione sicura, oltre ad un dashboard evoluto per l’analisi dei dati, con verifica e avvisi email sull’esposizione dei documenti e dei siti. Grazie alle sue numerose funzioni, il servizio eGRC si offre quindi come uno strumento di Governance completo ed efficiente.

    Per maggiori informazioni sul prodotto è possibile compilare ed inviare l’apposito form presenta all’interno del portale scubenewmedia.it.

    FONTE: Scube NewMedia

    Se vuoi aggiornamenti su EGRC per Google Sites e Docs: il cloud diventa blindato inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *