• Creare una presentazione con GoogleDocs

    google-docs-presentation.png

    Dopo aver effettuato il login a GooogleDocs, è possibile cominciare a lavorare via Internet, senza aver bisogno di aver installato nessun programma e di avere a portata di mano un pen drive per il salvataggio.

    Per creare una presentazione (come avverrebbe con PowerPoint) selezioniamo la voce New e successivamente Presentation: si aprirà una nuova finestra del vostro browser, molto simile ad una schermata di PowerPoint, ma meno affollata di menu. Ora è possibile creare la nostra prima presentazione.

    Nella prima diapositiva inseriamo il titolo e il sottotitolo, un’immagine (insert image) o uno sfondo; per inserire nuove diapositive è sufficiente cliccare sul pulsante New Slide: nel menu che si aprirà sarà possibile selezionare un layout per la nuova diapositiva.

    Potete inserire del testo mediante il comando Insert Text, modificare il font e la sua dimensione, il colore del carattere, la formattazione e il colore dello sfondo.

    Alla voce Change Theme troviamo dei temi preimpostati per quanto riguarda lo sfondo ed il carattere: se non abbiamo il tempo o la voglia di crearcene uno possiamo usarne uno di questi. Il comando Duplicate Slide consente di duplicare la diapositiva selezionata.

    Per iniziare la presentazione è sufficiente andare su Start Presentation, mentre per salvarla sullo spazio messo a disposizione da Google è sufficiente selezionare il menu File e da lì la voce Salva.

    Per quanto riguarda le presentazioni GoogleDocs si presenta come un programma molto semplice, ma con poche funzioni. È utile quindi a chi non ha il programma della Microsoft installato o a chi non ha grandi necessità.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su Creare una presentazione con GoogleDocs inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenti

    1. mario dice:

      certo che se non ci sono effetti che animino le presentazioni…non mi sembra un granchè

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *