• Le dieci regole per non cadere nello spam

    Spesso ci chiediamo quali siano le principali regole da rispettare per tenere il nostro computer e i nostri dati più riservati e segreti al sicuro.

    La voglia e il bisogno di una maggiore sicurezza è cresciuta sempre di più negli ultimi anni anche nel nostro Paese, considerando anche l’aumento spropositato di siti Internet contenenti codice malevolo o programmi che possono mettere in pericolo la nostra vita.

    L’Italia, il mese scorso, è entrata pienamente nella classifica dei quindici paesi al mondo maggiormente pieni di siti Internet pericolosi, arrivando a ospitare lo 0,4% di tutto il malware del mondo.

    Allo stesso modo il nostro Paese è pieno di mail spam che possono essere molto pericolose. Ogni giorno migliaia di lettere elettroniche viaggiano da un computer a un altro mettendo a rischio i nostri soldi e i documenti presenti nei nostri computer.

    Per questo SophosLab, società inglese che si occupa di sicurezza informatica da anni, ha stilato un decalogo delle principali regole che tutti dovremmo seguire per proteggere noi e il nostro PC dai rischi della sicurezza durante la navigazione a Internet.

    • Usare un software antivirus costantemente aggiornato
      Una delle domande che spesso ci si pone è quella rivolta a capire quale sia il migliore antivirus sul mercato. Una delle caratteristiche che un ottimo antivirus deve possedere è quella degli aggiornamenti del database virus molto frequenti, in modo da scongiurare un possibile attacco di un malware creato da tempo ma non ancora presente nel database delle firme del software;
    • Non acquistare prodotti dai link presenti nelle mail sospette
      Anche se il sito in cui effettuate l’acquisto sembra sicuro o serio (ma non potrete mai saperlo con certezza, dato che il malware più astuto può anche scaricarsi sul PC a vostra insaputa), confermare l’esistenza e il funzionamento del vostro indirizzo email può comportare l’iscrizione automatica in liste di spammer che faranno di tutto per continuare a inviarvi email anche più pericolose;
    • Utilizzare un firewall
      È un software che protegge gli accessi dall’esterno e verso l’interno nel PC. In questo modo, autorizzando determinati programmi a uscire o a entrare, si potranno bloccare i software malevoli che sfruttano la connessione a Internet per comunicare dati riservati o per scaricare ulteriore malware;
    • Non rispondere alle mail di spam
      Anche in questo caso si confermerebbe l’esistenza e il funzionamento della vostra casella mail, che sarà sfruttata in seguito dagli spammer per inviare altre mail;
    • Sfruttare al minimo l’anteprima dei messaggi di posta
      Anche aprire semplicemente il messaggio in anteprima può confermare agli spammers che il vostro indirizzo email è esistente;
    • Usare indirizzi di posta secondari rispetto a quello che usate più spesso
      Sarebbe una buona regola non inserire mai su Internet l’indirizzo email che utilizzate più spesso, perché gli spammer utilizzano software automatici per scandagliare le pagine Internet e raccogliere gli indirizzi email presenti. Bisognerebbe quindi affidare l’indirizzo che usate solitamente agli amici più fidati e utilizzarne altri da usare su Internet per motivi più “leggeri”;
    • Non aprite i link presenti in presunte email che arrivano da poste o banche
      Le banche o le società degli istituti di credito non inviano mai per nessun motivo mail con link contenenti moduli da compilare con i vostri dati di accesso. A volte le mail sembrano veramente inviate dalle società in oggetto, ma in realtà servono solo a rubarvi i vostri dati e i soldi del vostro conto corrente;
    • Collegarsi ai siti delle banche digitando l’indirizzo corretto nella barra del browser
      Aprire un link da una mail, anche se sembra quello corretto, potrebbe reindirizzarvi automaticamente in un altro sito creato appositamente per truffarvi;
    • Non cliccate sulle finestre popup
      Spesso portano verso siti poco sicuri e contenenti malware, specialmente quelli che vi indicano che c’è un problema di sicurezza nel vostro PC e vi offrono un software per risolvere il problema. Non cliccateci sopra e chiudeteli immediatamente;
    • Non salvate le password nel browser o nel PC
      Se qualcuno riuscisse a entrare nel vostro computer illecitamente, potrebbero essere in serio pericolo.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su Le dieci regole per non cadere nello spam inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenti

    1. Stefano Fraccaro dice:

      Direi che manca una cosa fondamentale… utilizzare un browser sicuro! Tipo Firefox+NoScript oppure Opera… :-)

    2. chissà come mai non è stata inserita tra i punti del decalogo da sophos!
      probabilmente non lo ritengono tra i primi dieci punti (cosa molto strana, a dire la verità!), oppure credono che tutti i browser presenti sul mercato oggi siano sicuri…!

      P.S. l’ultima frase è da leggere con tono ironico, ovviamente! :-)

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *