• Cosa ci aspetta nel 2008? Le minacce del nuovo anno

    405690661_1357586b13_m.jpg

    Leggevo stamane un articolo di Toptrade che riporta le dieci principali minacce che ci aspettano nel nuovo anno.

    Come al solito la lotta ai malware e allo SPAM sembra essere eterna e destinata a prorogarsi senza una soluzione apparente.

    Come abbiamo più volte evidenziato anche in questa sede le minacce saranno essenzialmente aggiornate e connesse agli eventi che si susseguiranno nel corso di tutto l’anno 2008.

    Spammer e malintenzionati, dunque, individueranno alcuni bersagli preferiti tra alcuni dei siti maggiormente visitati cercando di creare confusione e danni alle utenze. Quali saranno le minacce?

    Ovviamente a dominare lo scenario (per il momento solo teorico), secondo le previsione di Websense (azienda che si è più volte occupata di proiezioni di questo genere) sono le olimpiadi di Pechino. Eventi sportivi saranno affiancati dalle tematiche Web 2.0, che promettono di registrare un aumento nel prossimo anno e dall’advertising online, che pare essere una nuova frontiera di investimento.

    Mac e iPhone faranno poi da tramite per il passaggio dal nuovo al vecchio anno.

    Nelle analisi si prende poi in esame l’utenza (oramai alquanto vasta) di telefonia mobile: pare che verranno creati attacchi molto più mirati a questa fetta dei consumatori in modo da riuscire a “trasferire” la mole di SPAM dai supporti tradizionali a quelli mobili.

    Va da sé che in situazioni del genere moltissime utenze si troverebbero senza adeguata protezione e che sarebbe necessario ricorrere a nuove misure di tutela.

    Non solo cattive notizie comunque: come abbiamo riportato anche noi, in questa stessa sede, qualcosa sta cambiando. Gli arresti recenti lo dimostrano, e si spera che si riesca a proseguire ancora su questa linea.

    Nella speranza di arginare un fenomeno che, forse, non avrà mai fine.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su Cosa ci aspetta nel 2008? Le minacce del nuovo anno inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *