• PowerPoint: il controllo ortografico

    immagine.JPG

    Anche se in una presentazione non dovrebbe mai esserci troppo testo, in ogni caso, il controllo ortografico è utile per prevenire eventuali errori di battitura (un’accurata rilettura di ogni singola diapositiva è sempre comunque un’ottima via per evitare errori). Ricordate che il controllo ortografico è applicabile anche alle note.

    Nelle note e nelle diapositive (così come ad esempio in Word) l’errore ortografico è segnalato con una sottolineatura rossa: è così possibile porre rimedio al proprio errore cliccando sulla parola sbagliata con il tasto destro del mouse e scegliendo una delle opzioni di correzione proposte dal programma.

    In alternativa, è possibile far partire il correttore ortografico per tutta la presentazione (comprese le eventuali note). Per farlo dovete andare nella scheda Revisione e scegliere la voce Correttore Ortografico. A questo punto si aprirà una nuova finestra con tutte le indicazioni per sistemare il vostro testo.

    È anche possibile che la parola inserita non sia disponibile nel dizionario: se siete certi che sia corretta potete aggiungerla col pulsante Aggiungi, altrimenti potrebbe essere una parola proveniente da un’altra lingua.

    Per utilizzare un vocabolario diverso da quello italiano dovete andare nella barra in basso nella schermata principale di PowerPoint e fare doppio clic col pulsante sinistro del mouse sulla scritta Italiano (Italia); fatto ciò potete scegliere un dizionario diverso.

    Se vuoi aggiornamenti su PowerPoint: il controllo ortografico inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *