• Boom di preordini per l’iPad: 120 mila pezzi in sole 24 ore

    preordini ipad

    Piace o non piace e nessuno l’ha potuto davvero testare, tuttavia è già  un successo. Parliamo ovviamente dell’iPad, il tanto discusso Tablet Pc di Apple che da venerdì 12 marzo è stato messo in prevendita nello store online di Apple.

    120 mila iPad venduti in 24 ore, questo è stato il responso della clientela di Apple che è corsa in massa ad ordinare il nuovo Tablet Pc.

    Un vero successo, tant’è che questa elevata rischiesta rischia di mettere in crisi la stessa Apple che potrebbe non riuscire a fare fronte alle numerose prenotazioni in tempo per il debutto ufficiale fissato per il 3 Aprile.

    Infatti molto utenti che avrebbero prenotato l’iPad il giorno successivo al lancio dei preordini, avrebbero ricevuto un avviso che potrebbero esserci dei ritardi nelle consegne.

    Un successo che ha fatto anche “ingelosire” alcuni media che avrebbero definito “idioti” (mi si scusi per il termine) coloro i quali avrebbero preordinato un iPad senza prima averlo provato…

    Ma che modello hanno preferito ordinare gli americani? Le prenotazioni vedono in netto vantaggio il modello WiFi rispetto a quello dotato di modulo 3G, con oltre il 69% di preferenze.

    Curiosamente invece, gli americani si sono divisi perfettamente sulla scelta dei modelli con più o meno memoria interna. Ognuno dei tre tagli di memoria offerti ha totalizzato un 33% di preferenze.

    In ogni caso, ad oggi sono passate ben più di 24 ore, ma nonostante il boom iniziale si sia affievolito, continua la corsa alle prenotazioni dell’iPad che si starebbero assestando sui 1000 pezzi all’ora.

    Una cosa è certa, il vero boom è di Apple che in pochi giorni ha già  guadagnato più di 60 milioni di dollari, e siamo solo all’inizio…

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su Boom di preordini per l’iPad: 120 mila pezzi in sole 24 ore inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *