• Moratoria debiti Pmi: le risposte di Banca UniCredit

    UniCreditIn diverse occasioni i nostri lettori hanno lamentato difficoltà  nell´accesso ai benefici previsti dalla moratoria dei debiti per le Pmi, l´accordo stipulato tra Ministero Economia e Finanze, ABI e rappresentanti delle imprese firmato lo scorso anno.

    Più di una volta, infatti, è stata palesata la mancata adesione delle banche o la disinformazione da parte del personale degli istituti di credito.

    Per comprendere quali potrebbero essere i reali ostacoli abbiamo chiesto informazioni direttamente a Banca UniCredit, uno dei primi istituti bancari ad aver aderito alla moratoria. A rispondere alle nostre domande è stato Fabrizio Sciandra del Servizio clienti UniCredit.

    Quali sono le condizioni che le Pmi devono osservare per richiedere la sospensione del proprio mutuo?
    Le condizioni sono quelle dettate dall´Accordo comune. Le imprese con meno di 250 dipendenti e con fatturato inferiore a 50 milioni di euro oppure con un totale attivo di bilancio fino a 43 milioni di euro, non devono avere, alla data del 30 settembre 2008, esposizioni classificate come sofferenze, partite incagliate, ristrutturate, scadute o sconfinanti.

    Come è possibile richiedere la sospensione del mutuo?
    L´Avviso comune prevede lo specifico modulo ABI e relative modalità  di applicazione.

    Quali sono i documenti richiesti alle imprese?
    Ogni documento valido previsto dallo stesso Avviso comune e altre eventuali informazioni necessarie al fine di valutare se vi sia il requisito della continuità  aziendale, requisito posto come essenziale dall´Accordo stesso.

    In quali casa la banca nega all’impresa la sospensione del mutuo?
    Quando non sono rispettati i requisiti oggettivi previsti dall´Avviso comune e quando non si riscontrano elementi che rendano concreta la continuità  aziendale.

    In alternativa alla sospensione del mutuo, quale prodotto è possibile offrire alle imprese in reale difficoltà  economica?
    Non esiste un approccio standardizzato all’impresa in difficoltà  economica ma la stessa difficoltà  viene analizzata partendo dalle cause e orientandosi verso la soluzione che si reputa più indicata per aiutare a superare la difficoltà  stessa. Ciò a condizione che non sia già  pregiudicata la continuità  aziendale e quindi la difficoltà  non sia irreversibile.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su Moratoria debiti Pmi: le risposte di Banca UniCredit inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *