• La rivoluzione verde di Facebook

    coldirettiFacebook si tinge di verde: il social network più frequentato del Web è diventato un terreno fertile anche per gli imprenditori agricoli, categoria notoriamente poco incline nell’uso degli strumenti ICT.

    E’ stato infatti creato un gruppo su Facebook, Coldiretti Giovani Impresa, per far conoscere l’alternativa green ai più giovani, fortemente orientati alla scelta di nuove opzioni lavorative in un momento in cui l’economia industriale e finanziaria è in piena crisi.

    L’attenzione per tecnologie e nuovi media digitali, spiega la Coldiretti, è un asset strategico che caratterizza le imprese agricole più innovative, capaci di coniugare innovazione e tradizione per competere e sviluppare nuovi modelli di business.


    La rivoluzione verde di Facebook L’iniziativa nasce dai giovani della Coldiretti che hanno creato un gruppo aperto, e scelto di puntare sulla “cultura della campagna” come puntando al biologico come leva business, capaci di generare buone opportunità  professionali nei settori della produzione e dell’offerta di servizi.

    In Italia sono quasi centomila i giovani under 35 che hanno scelto di porsi alla guida di aziende agricole, e rappresentano la componente più dinamica dell’agricoltura italiana. Un segmento quello degli under 35, già  “socializzato” e aperto alle nuove tecnologie rispetto alle generazioni di agricoltori precedenti.

    Questa nuova tendenza sta già  portando i suoi frutti al settore agricolo che appare destinato a crescere. Un fenomeno quello delle imprese agricole tecnology-oriented, che ha superato nel primo semestre del 2008 quelle nate nel settore industriale.

    Sembra proprio che la tecnologia e i nuovi mezzi di comunicazione come Facebook porteranno vantaggi in tutti i settori come sta accadendo nell’agricoltura, grazie alla nascita di nuove forme di sviluppo economico “ibride”.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su La rivoluzione verde di Facebook inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *